Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Ancona, mangia nel bar senza mascherina: chiuso locale al Piano

I carabinieri hanno sorpreso un dipendente senza il dispositivo di protezione in viso. Multate 23 persone che sono uscite di casa senza un giustificato motivo

Ancona, controlli dei carabinieri
Ancona, controlli dei carabinieri

 ANCONA – Lo trovano senza mascherina, seduto al tavolino, e fanno chiudere il bar per cinque giorni. È successo al Caffè Centrale di via Giordano Bruno, al Piano di Ancona.

Ieri mattina i carabinieri della Compagnia di Ancona sono entrati nel pubblico esercizio per un controllo pizzicando un dipendente seduto ad un tavolino e che non aveva la mascherina facciale protettiva. Il barista, che ha provato a giustificarsi che stava mangiando, è stato multato e al titolare dell’attività, un cinese di 32 anni, è stato imposto il divieto di aprire per i prossimi cinque giorni.

Durante i controlli i militari hanno trovato diversi stranieri a spasso, in corso Carlo Alberto, in piazza Ugo Bassi e in via Flaminia. Non avevano un motivo valido quindi sono state staccare 23 multe da 400 euro l’una per mancata osservanza della normativa anti Covid.