Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Ancona, lite in casa. Arriva la polizia: «Vi ammazzo uno per uno». Arrestato 47enne

L'uomo è finito in manette dopo un violento litigio con la compagna e minacce di morte agli agenti. I vicini di casa hanno chiamato il 113 per le urla che provenivano dall'abitazione

polizia, Ancona
La polizia in in tribunale per la convalida dell'arresto

ANCONA – «Vi ammazzo uno per uno se vi prendo». Pensavano di farlo ragionare invece si sono sentiti minacciare così due agenti delle volanti che ieri sera sono intervenuti in un appartamento di via De Gasperi ad Ancona.

Erano le 22 quando dall’abitazione i vicini hanno sentito urlare e provenire forti rumori di arredi che andavano in frantumi. Così hanno chiamato il 113. Una pattuglia ha raggiunto la casa. Quando è stata aperta la porta hanno trovato tutto rotto e un uomo, di 47 anni, in forte stato di agitazione. Stava litigando con la compagna.

I poliziotti li hanno invitati a darsi una regolata ma il 47enne li ha riempiti di insulti. Poi li ha minacciati di morte. L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Ha passato la notte in questura, in cella di sicurezza. Questa mattina l’arresto è stato convalidato in tribunale, dal giudice Elisa Matricardi che ha imposto anche l’obbligo di firma alla pg per il 47enne.