Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Alpinista cade in un crepaccio in Valle d’Aosta: ore di apprensione per un 27enne di Camerino

Il giovane era in compagnia del suo compagno di cordata quando, stando alle prime ricostruzioni, avrebbe attraversato un crepaccio coperto dalla neve che ha ceduto al passaggio

L'alpinista 27enne di Camerino Daniele Catorci

GRAN PARADISO- Momenti di apprensione quelli che sta vivendo in questo momento la comunità di Camerino ma più in generale tutta la provincia di Macerata per Daniele Catorci, l’alpinista 27enne della città ducale che ieri mattina, 27 giugno, è caduto in un crepaccio mentre stava scaldando la parete nord del Gran Paradiso in Valle d’Aosta facendo un volo di circa 30 metri.

Il ragazzo, in compagnia di un suo coetaneo, era partito alle prime luci dell’alba di ieri dal Rifugio Chabod. Raggiunta la parete nord del Gran Paradiso ha iniziato a scalare la vetta insieme al suo coetaneo, compagno di cordata, e si trovava a un’altezza di circa 3400 metri. Stando alle prime ricostruzioni il 27enne avrebbe attraversato un punto di neve sotto al quale c’era appunto il crepaccio. Probabilmente a causa delle condizioni climatiche la neve ha ceduto e Catorci è precipitato facendo un volo di circa 30 metri.

Il compagno di cordata del 27enne ha cercato di trattenere la corda ma invano. Alle 5:30 è stato subito lanciato l’allarme e l’elicottero del Soccorso Alpino Valdostano, con l’equipaggio e un medico a bordo, ha raggiunto la zona dell’incidente e dato il via alle ricerche che però sono state sospese a causa delle condizioni avverse che mettevano a rischio gli stessi soccorritori. Le ricerche sono riprese questa mattina alle prime luci dell’alba ma bisognerà attendere probabilmente domani per recuperare il 27enne. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche gli uomini della Guardia di Finanza.

Il giovane che era insieme a Catorci è stato subito trasferito dai soccorritori all’ospedale “Parini” e ha riportato un problema alla mano dovuto allo sfregamento della corda. È assistito, oltre che dal personale medico, anche dagli psicologi dato che è in stato di shock.

Daniele Catorci, laureato in chimica all’Università di Camerino, è un grande appassionato di alpinismo e di fotografia. Il 27enne vive a Trento dove si era trasferito per seguire un dottorato di ricerca. Al momento la comunità di Camerino è con il fiato sospeso per conoscere le sorti del giovane; i genitori del ragazzo, entrambi professori universitari, hanno raggiunto la Valle d’Aosta nella giornata di ieri.