Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Agugliano, incendio in un appartamento. Due famiglie tratte in salvo

Le fiamme si sono sviluppate nel pomeriggio, in un'abitazione a piano terra di un condominio in centro. Illese, anche se molto spaventate, le quattro persone che si trovavano in casa: due mamme con le loro figlie

L'incendio ad Agugliano in via Trento

AGUGLIANO – Attimi di paura ad Agugliano (An). Nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17,30, due famiglie sono state tratte in salvo dai Vigili del Fuoco per un incendio sviluppatosi in un appartamento a piano terra di un condominio in via Trento, zona centrale di Agugliano. Le fiamme si sono diffuse rapidamente e sul posto sono accorse tre squadre delle fiamme rosse, una da Osimo, una da Jesi con l’autobotte e un’altra da Ancona con l’autoscala, per un totale di 9 pompieri a lavoro per circoscrivere le fiamme. Sul posto anche il funzionario del comando provinciale per la verifica della stabilità dell’immobile e dell’agibilità e i Carabinieri. La struttura è stata evacuata. Stando alle prime indiscrezioni le fiamme sarebbero partite da un elettrodomestico della cucina.

I Vigili del Fuoco hanno già spento il rogo sulle cui cause sono ancora in corso accertamenti.
Il fumo, diffuso al piano superiore dell’edificio, ha richiesto l’intervento dei pompieri che hanno fatto scendere con l’autoscala la famiglia residente nell’appartamento sopra a quello dove si sono sviluppate le fiamme.

Illese, anche se molto spaventate le quattro persone che in quel momento si trovavano in casa: due mamme, vicine di casa, con le loro due figlie di appena due anni. Per loro, per fortuna, nessuna intossicazione né ustione, ma solo un grandissimo spavento.
Le due mamme stavano trascorrendo il pomeriggio insieme alle loro figlie piccole, chiacchiere tra vicine, nell’appartamento di una delle due, quando improvvisamente dai locali al pianterreno è scoppiato l’incendio. Le due donne con le bimbe si sono accorte di quanto stava accadendo dal denso fumo che ha invaso rapidamente le stanze. Hanno preso in braccio le bambine e sono scappate al terzo piano, rifugiandosi lì mentre lanciavano l’allarme al 115.

(Ha collaborato Talita Frezzi)