Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Volontariato, nuovo mezzo donato all’Auser

L’Unione dei comuni della Media Vallesina potenzia così il parco mezzi del trasporto sociale che fa salire a quattro il numero di auto a disposizione dei volontari per rispondere alle sempre crescenti richieste da parte dei cittadini

La consegna del mezzo all'Auser avvenuta nel marzo del 2017

MOIE – Una Fiat Punto per il trasporto sociale. La consegna sabato scorso all’associazione di volontariato Auser, presieduta da Dario Giampieretti.

L’Unione dei comuni della Media Vallesina potenzia così il parco mezzi del trasporto sociale, uno dei servizi strategici gestiti dall’organismo sovracomunale. Nella sede di Vallesina Autoservizi, a Moie, è arrivata la nuova vettura, che fa salire a quattro il numero di auto a disposizione dei volontari per rispondere alle sempre crescenti richieste da parte dei cittadini. L’ultimo mezzo, una Fiat Panda, era stato acquistato nel 2012. Erano presenti il presidente dell’Unione Umberto Domizioli, il sindaco di Castelplanio Barbara Romualdi, in qualità di assessore ai Servizi sociali e al Trasporto sociale dell’Unione dei Comuni, e di alcuni volontari tra cui la vice presidente dell’Auser Stefania Bartolucci.

Alimentata a metano, l’auto è stata acquistata in compartecipazione dall’Unione dei comuni e dall’associazione Auser di Maiolati Spontini. Il Trasporto sociale è un servizio molto richiesto e apprezzato dai cittadini dell’Unione. Numeri alla mano: nel 2016 sono state soddisfatte ben 2.480 richieste di trasporto a favore di persone in difficoltà, per un totale di 86.100 chilometri percorsi. L’Auser garantisce un servizio di segreteria e di trasporto attivo cinque giorni su sette, ogni settimana. A richiedere i servizi dell’Auser sono soprattutto gli anziani. Ma negli ultimi tempi hanno fruito del trasporto sociale sempre più persone in condizioni di disagio economico. La postazione telefonica per le richieste di assistenza funziona dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18. Gli autisti volontari, attualmente una ventina, sono cittadini dei comuni della Media Vallesina.