Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Le coppe della Lube Civitanova nella sede de “La Pasta di Camerino”

A ricevere i trofei biancorossi la famiglia Maccari, i fondatori Gaetano e Mara Mogliani, il direttore generale Federico Maccari e il direttore operativo Lorenzo Maccari. Invitato a presenziare anche il neo sindaco di Camerino Sandro Sborgia

CAMERINO – Le coppe della Lube Civitanova, ottenute con la doppietta Scudetto-Champions League, sono approdate nella sede de “La Pasta di Camerino”. L’azienda è infatti tra gli sponsor della squadra biancorossa. A ricevere i trofei la famiglia Maccari, i fondatori Gaetano e Mara Mogliani, il direttore generale Federico Maccari e il direttore operativo Lorenzo Maccari. Invitato a presenziare anche il neo sindaco di Camerino Sandro Sborgia.

«Abbiamo approfittato per invitare il sindaco alla prima visita in azienda in questo giorno di festa – ha detto Federico Maccari – perché, al di là del sicuro veicolo di promozione del nostro marchio che riteniamo essere la squadra e la società, siamo certi che la Lube Volley rappresenti il fiore all’occhiello di un movimento sportivo importante che è molto vivo anche nell’entroterra maceratese. Siamo l’unica azienda di Camerino che sostiene la Lube e proprio attraverso il nostro investimento associamo il nome di questo territorio e della nostra città ad una realtà vincente e sana che aggrega tanti appassionati».

I dipendenti de La Pasta di Camerino

Le coppe sono state mostrate ai 71 dipendenti dell’azienda anche grazie al lavoro dei quali è possibile sostenere la principale realtà sportiva della provincia di Macerata.

«Ringrazio la famiglia Maccari per l’invito e perché fa molto per il tessuto sociale di Camerino – ha detto il primo cittadino Sborgia -. L’occasione di vedere da vicino i due trofei è molto piacevole ma presto ci rivedremo per lavorare a braccetto nell’interesse della comunità».

Oggi La pasta di Camerino sta proseguendo il consolidamento nella distribuzione della pasta all’uovo e di semola sul mercato nazionale avendo cominciato la distribuzione anche della nuova pasta Hammurabi di grano antico monococco macinato a pietra realizzata e commercializzata sempre con il marchio La Pasta di Camerino.