A Visso la manifestazione pugilistica “Un pugno al terremoto”

Un ring nel parco di località Palombare e dieci match per tenere viva l'attenzione delle istituzioni sui luoghi colpiti dal sisma del 2016

Visso, Un pugno al terremoto

VISSO – Un ring installato presso il parco di Visso, in località Palombare, e dieci match per tenere viva, a suon di incontri e guantoni, l’attenzione delle istituzioni sui luoghi del sisma. La manifestazione pugilistica “Un pugno al terremoto” si è tenuta a Visso domenica 23 giugno, con la partecipazione di atleti provenienti da diverse province delle Marche e del Lazio.

L’iniziativa, voluta da Luciano Romanelli, presidente della società Nike di Fermo, è stata organizzata dalla stessa società fermana in collaborazione con la Polisportiva Casalbruciato di Roma.
Ai dieci incontri, di cui due femminili, erano presenti il sindaco di Visso, Gianluigi Spiganti, e il presidente della Federazione Pugilistica Marche, Gabriele Fradeani.

Il match con il più alto profilo è stato quello disputato tra gli atleti di categoria élite, Yassin Maski, dell’Audax Fano, e Simone D’Elpidio, della Casalbruciato Roma, vinto dal primo.

L’evento, curato anche dalla Pro Loco di Visso, è stato un momento di svago per i residenti e di intensa attività sportività per atleti e tecnici, intervenuti per non dimenticare questo territorio e le popolazioni duramente colpite dal sisma del 2016, che stanno cercando, tra moltissime difficoltà, una normalità ancora molto difficile da raggiungere.