Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Vandali imbrattano le panchine del Passetto. Foresi: «Sigle identificative grazie alle quali potremo risalire ai colpevoli»

In totale sono sette le panchine imbrattate e in tutte gli autori hanno lasciato con un pennarello indelebile color blu le stesse firme. Scattate le ricerche

Una delle panchine imbrattate
Una delle panchine imbrattate

ANCONA – Nuovo raid vandalico al Passetto. Questa volta sono state prese di mira le nuove panchine della pineta, installate prima dell’estate. La scoperta questa mattina quando alcuni residenti si sono accorti degli scarabocchi lasciati sulle sedute. In totale sono sette le panchine imbrattate e in tutte i vandali hanno lasciato con un pennarello indelebile color blu le stesse sigle. In particolare, i writers le chiamano “tag”. Sono il marchio che utilizzano con orgoglio quando devono certificare che un certo graffito è stato realizzato dalle loro mani. E proprio queste firme lasciate in bella mostra potrebbero tradire gli autori.

«Sono sigle identificative – dichiara Stefano Foresi, assessore alle Manutenzioni – grazie alle quali potremo risalire ai colpevoli. Questa mattina sono stato avvisato dal Comando della Polizia Municipale, sono subito andato sul posto e con amarezza ho visto le sette panchine imbrattate. La prossima settimana, spero già lunedì, saranno rimosse le scritte».

Scritte comparse all’interno della Galleria Dorica, poi rimosse dall’Amministrazione

Le sigle comparse sulle panchine potrebbero quindi rappresentare una gang giovanile che ama lasciare la propria firma negli arredi urbani della città. Poche settimane fa infatti altre scritte erano comparse in uno dei muretti della scalinata della Galleria Dorica. Anche in quell’occasione i writers avevano lasciato sigle con un pennarello rosso indelebile. Scritte che l’Amministrazione ha subito rimosso.