Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

In vacanza con mamma e papà nelle Marche: parchi avventura, farfalle e boschi incantati a misura di bambino

La regione ha molto da offrire per i più piccoli e per le attività che si possono fare con tutta la famiglia c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ecco alcune idee

MARCHE – In vacanza con mamma e papà nelle Marche tra mare, gite in bicicletta, passeggiate in mezzo alla natura e tanto divertimento. La regione ha molto da offrire per i più piccoli a cominciare dalle spiagge a “misura di bambino”: sono ben 12 le bandiere verdi ottenute nel 2020. Ma, come dicevamo, oltre al mare c’è molto altro da fare.

Immerso in un bosco di cerri, nel parco Sasso Simone e Simoncello (PU), c’è il Carpegna Park – Family Adventure Mountain. Un mix di emozione, avventura e gioco per trascorrere un pomeriggio all’insegna del divertimento. Dodici percorsi con vari livelli di difficoltà tra arrampicate, carrucole, passaggi sospesi, ponti tibetani e persino una bicicletta che corre da un albero all’altro. Nel bosco di cerri si nasconde poi la Casa delle Fate dove i bambini potranno incontrare Fata Cerrina, sentire le sue storie e scoprire i reperti ritrovati nel bosco incantato. I più piccoli potranno essere protagonisti creando una porta delle Fate. Non solo, nel parco avventura c’è anche una pista per mini mountain bike (attività per bambini dagli 8 ai 14 anni) ed è possibile fare escursioni nei sentieri a piedi.

Anche al Parco Avventura di Frasassi, lungo le sponde del fiume Stentino e all’interno del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi (An) si può trascorrere un’emozionante giornata all’aria aperta. Ci sono cinque percorsi per grandi e piccoli.

A Sefro (Mc) tutti possono tornare bambini avventurandosi nel Bosco incantato. L’artista camerte Laura Pennesi ha ideato un piccolo villaggio di legno abitato da gnomi e fate, deliziose casette sugli alberi e ponti sospesi tra i rami. A rendere tutto ancora più magico, la meravigliosa cornice dei Sibillini.

A 5 km da Urbania (PU) si trova un posto speciale: il Bosco dei Folletti all’interno dell’oasi faunistica di Monte Montiego. Percorrendo un sentiero fantastico, lungo circa 1.500 metri, si incontrano casette, statue di folletti e sagome di animali, cartelli con disegni e racconti della famiglia di folletti che ci vive. Nel bosco è possibile incontrare la volpe Roxy, divertirsi con il percorso avventura e la teleferica, andare su una vecchia giostra, provare l’arrampicata sportiva, andare a cavallo. E ancora, la fattoria degli animali, il Percorso Natura didattico-interattivo e le escursioni per tutta la famiglia.

Per i bambini che vogliono provare l’emozione dei giochi di una volta, i Laghetti del Passetto ad Ancona sono il posto ideale. Immersi nel verde e con lo sguardo rivolto verso il blu del mare, qui è possibile giocare a biglie in una bellissima pista costruita negli anni ’60 e recentemente restaurata, fare una partita a ping pong o a scacchi. Nei laghetti attraversati da ponticelli ci sono pesci rossi, l’ampia aerea giochi è attrezzata anche per consentire ai bambini con disabilità di divertirsi in sicurezza. Infine, c’è una grande pista di pattinaggio.

Bambini che giocano con la pista delle biglie al parco dei Laghetti di Ancona

Per chi invece vuole immergersi nel coloratissimo mondo dei lepidotteri, a Montalto, nel comune di Cessapalombo (Mc), si trova il meraviglioso Giardino delle Farfalle. Ci sono ben 851 specie ed è possibile osservarle libere  in natura. Quella nelle Marche sarà una vacanza indimenticabile.