Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Un libro per il Filo d’oro

L'autore Fabrizio Vissani ha devoluto alla Lega del Filo d'oro di Osimo, i fondi raccolti dalla vendita delle sue poesie. “Risveglio” è un viaggio tra pensieri profondi

I vertici della Lega del Filo d'oro e della Cedi Marche

OSIMO – Il percorso verso l’eccellenza passa attraverso il riconoscimento e la condivisione dei valori fondamentali, vero motore di ogni attività, impresa, persona.

Si è segnata una tappa importante nel viaggio del libro “Risveglio”: il ricavato della raccolta fondi avviata lo scorso maggio è stata consegnata alla Lega del filo d’oro, rappresentata dal segretario generale Rossano Bartoli.

La raccolta di poesie “Risveglio” è il viaggio tra pensieri profondi, meravigliose esperienze e struggenti difficoltà rese magistralmente dall’autore Fabrizio Vissani, che ha offerto in modo sincero le sue virtù di artista a sostegno del Filo d’oro devolvendo in favore dell’associazione tutti i proventi raccolti dalla distribuzione del proprio libro.

A sostenere e incoraggiare l’attività creativa dell’autore, ha rivestito un ruolo strategico la cooperativa in cui Vissani lavora dal 1987, “Cedi Marche”, che ha contribuito alla realizzazione dell’opera e all’avvio della raccolta fondi, organizzando momenti di presentazione e distribuzione del libro.

In queste occasioni sono stati coinvolti i soci della cooperativa, imprenditori dei punti vendita “Sì con te”, l’assessorato alla Cultura del Comune di Ancona, il cardinale Edoardo Menichelli, oltre che amici e parenti dell’autore, con l’obiettivo di sostenere e condividere un progetto che metta al centro la persona e la sua dignità. L’ha detto lo stesso Vissani al momento della consegna dei fondi raccolti.

Al fianco dell’autore appunto “Cedi Marche” rappresentata dal presidente Michele Principi e dal direttore generale Federico Lasconi che ha voluto sostenere l’iniziativa con una donazione diretta alla Lega del filo d’oro per la realizzazione dei suoi progetti.

La consegna dei fondi raccolti tra l’altro è stato un passo importante nel progetto sinergico che vede la cooperativa già vicina al Filo d’oro grazie a Fabrizio e ai valori di umanità, lealtà e onestà che insieme condividono.