Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, ubriaco minaccia col coltello l’addetto alle consegne a domicilio

Brutta serata per un runner che si è visto insultato e aggredito in zona mare. La Polizia ha calmato gli animi e denunciato un 40enne

PESARO – Ubriaco se la prende con il ragazzo delle consegne a domicilio. È successo nella serata di giovedì quando il runner, addetto alle consegne, ha dato l’allarme alla Polizia.
Il giovane era in attesa di ritirare le vivande in un ristorante cinese in zona mare quando è stato aggredito verbalmente. A scendere in strada un uomo sulla 40ina, in evidente stato di ubriachezza, che ha iniziato a dare in escandescenze. Insulti, minacce, grida finché ha estratto un coltello da cucina con cui ha intimidito il povero runner. Non c’era alcun motivo, ma l’uomo era incontenibile e aveva deciso che il suo bersaglio doveva essere quel povero ragazzo.

Sul posto è arrivata la squadra volante che ha calmato l’esagitato e lo ha denunciato per minacce aggravate dovute alla presenza del coltello.
Sempre nella serata di giovedì, i poliziotti hanno ritrovato uno scooter Honda SH. Era stato rubato nella zona di sottomonte subito dopo il cavalcaferrovia in direzione Fano. La proprietaria era al mare e quando è tornata a prendere il mezzo non c’era più. Ne ha denunciato la scomparsa. I poliziotti lo hanno ritrovato in Baia Flaminia e lo hanno restituito alla proprietaria. Nella giornata del 2 giugno sono stati segnalati diversi furti di scooter.