Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Ubriaco cerca di sfondare la porta di casa della ex

Brutto episodio a Castelplanio ad un giorno dalla celebrazione della Giornata della donna. Protagonista del fatto un 34enne del posto. Danneggiata anche la macchina della ex

CASTELPLANIO – Era ubriaco e solo per fortuna non ha trovato in casa la ex compagna. Scene di follia sabato sera a Castelplanio dove sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, su richiesta della Centrale Operativa. Un 34enne, originario proprio di Castelplanio, in preda all’alcol, si stava accanendo sulla vettura della ex. Questo dopo aver cercato di sfondare la porta di casa della donna che per fortuna non era in casa. Quando sono arrivati i militari l’uomo era su di giri: ha spintonato i carabinieri e inveito contro di loro. L’uomo è stato bloccato e condotto in caserma dove espletate le formalità di rito, è stato arrestato per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, oltre a danneggiamento aggravato dell’autovettura della ex compagna. Il 34enne è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Jesi e successivamente condotto agli arresti domiciliari. Stamattina il direttissimo in Tribunale di Ancona: l’uomo dopo la convalida è stato scarcerato con il divieto di dimora nel comune di Castelbellino.