Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Traguardo importante per Falconara: un nuovo regolamento del Consiglio dopo oltre 30 anni

Sostituirà il documento entrato in vigore nel 1989. È stato votato all'unanimità dai consiglieri comunali. Dirette streaming, consigliere delegato, vicepresidente: tutto quello che c'è da sapere

FALCONARA – Approvato all’unanimità il nuovo regolamento del Consiglio comunale di Falconara. Tra le novità introdotte dal testo (che sostituisce quello risalente al 1989 e aggiornato nel 2003), l’introduzione delle dirette streaming delle riunioni dell’assise civica e delle Commissioni (strumento necessario per garantire la “partecipazione” da remoto della cittadinanza), la nomina delle nuove figure come i consiglieri delegati e il vicepresidente del Consiglio e la decadenza dei consiglieri.

Al termine di una lunga discussione, ieri, il Consiglio ha dato il via libera al nuovo documento che sarà in vigore dal prossimo 1° giugno. Si compone di 84 articoli e di due allegati ed è stato frutto di un iter condiviso tra maggioranza e opposizione cominciato nel novembre 2020, con il primo esame in Commissione Affari generali, presieduta dal consigliere Luca Cappanera. Proprio quest’ultimo ha commentato con soddisfazione: «Questo strumento semplificherà l’attività del Consiglio comunale e consentirà ai consiglieri di avere risposte più veloci per la cittadinanza».

Più nel dettaglio. Il consigliere delegato, formalmente consigliere incaricato, riceverà dal sindaco l’incarico di esaminare e curare determinate questioni di interesse dell’amministrazione, potenziando il legame tra la politica e la città. Il vicepresidente del Consiglio, invece, sostituirà il presidente in caso di impedimento, dimissioni o revoca, ma sarà una carica subordinata alla modifica dello Statuto (prossimo step di lavoro?). Per entrambe le mansioni non sono previste indennità aggiuntive. Inoltre è stata introdotta la decadenza dei consiglieri comunali (in caso di assenze ingiustificate consecutive) e dalle loro espulsioni in casi estremi. Quanto allo streaming, decisivo in tempi di Covid, garantirà la diffusione e trasmissione delle sedute del Consiglio e delle Commissioni (eccezion fatta per quelle a porte chiuse o coperte dal vincolo di segretezza).

Questo, e molto altro del nuovo regolamento, rappresentano l’ultimo importante obiettivo raggiunto dal segretario generale Francesco Nocelli, prima di salutare Falconara per diventare dirigente della segreteria di Giunta regionale. Nocelli ha avviato un iter di riforme dei regolamenti nell’ente falconarese e, per questo, è stato particolarmente ringraziato da tutti i consiglieri, che gli hanno augurato il meglio per il futuro. Lui, emozionato, ha salutato citando Calamandrei: «La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero perché lì è nata la nostra Costituzione». Riferimento ai giovani, menzionati e salutati anche da sindaco e consiglieri, in quanto la seduta sarà inviata alle nuove generazioni, futuri amministratori di domani.