Tir tampona auto sull’A14 verso Gradara: bimbo di 6 anni ferito con codice rosso

La Polizia Stradale, oltre all'intervento per l'incidente sull'A14, ha effettuato numerosi controlli, pizzicando 35 automobilisti in infrazione tra mancata revisione, eccesso di velocità e mancato uso delle cinture

Controlli alla viabilità stradale con il telelaser
Controlli alla viabilità stradale con il telelaser

PESARO – Un tamponamento avvenuto ieri sera, 11 agosto, sull’autostrada A14, all’altezza di Gradara, ha causato il ferimento di un bimbo di 6 anni. Il piccolo è stato trasportato in codice rosso al Bufalini di Cesena dopo l’impatto dell’auto su cui viaggiava con un Tir. Ma non è l’unico episodio degno di rilievo: quello appena trascorso è stato infatti anche un weekend pieno di controlli da parte della Polizia Stradale, che si è messa a caccia di furbetti.

L’incidente è accaduto intorno alle 22:15 dell’11 agosto, sull’autostrada A14. Un tir – condotto da S.C., un rumeno di 35 anni da tempo residente in Italia – ha tamponato violentemente una Fiat Punto con tre persone a bordo. Tutti feriti quelli a bordo dell’auto, tra cui un bimbo di 6 anni che ha riportato gravi lesioni tanto da essere trasportato con urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena in prognosi riservata.

Sul posto sono intervenute 2 pattuglie della Polizia Stradale, 3 ambulanze ed una squadra dei Vigili del Fuoco per estrarre le persone ferite all’interno della Fiat Punto. Sono in corso, gli accertamenti da parte della Sottosezione Polizia Stradale di Fano, per il mancato uso dei sistemi di ritenuta previsti per i minori ed eventuali violazioni relative al mancato rispetto dei limiti di velocità.

Grazie ai controlli effettuati nell’ultimo weekend, in particolare attraverso i nuovi strumenti telelaser e Street Control che servono anche per la verifica immediata della copertura assicurativa, revisione e furto, la Polizia Stradale è riuscita a stanare 35 furbetti. Sono stati verificati 350 veicoli e 19 di questi erano senza revisione. Col telelaser sono stati 7 gli automobilisti sorpresi sopra i limiti di velocità: per loro multa e decurtazione dei punti della patente. Infine 9 conducenti sono stati pizzicati senza cinture di sicurezza: anche per loro è scattata la multa di 81 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente.