Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Jesi: il Pergolesi non si ferma: entra in teatro il cinema

Attraverso i suoi canali social, la Fondazione Pergolesi Spontini anticipa che presto vedrà la luce il suo nuovo prodotto audio-visivo in collaborazione con SubwayLab. Protagonisti l’attore romano Giovanni Scifoni, e i cantanti Lucia Conti e Giacomo Medici

La nuova produzione del teatro Pergolesi

JESI – Il Teatro Pergolesi di Jesi non si ferma. Con l’attore Giovanni Scifoni, il soprano Lucia Conte e il baritono Giacomo Medici, con Carlo Morganti e con i lavoratori della 53° Stagione Lirica di Tradizione, il “Massimo” jesino è in fermento per una nuova produzione – di Fondazione Pergolesi Spontini e SubwayLab – tra video e palcoscenico, lirica e cinema.

La forzata chiusura dei teatri e l’impossibilità di dar vita alla magia che si crea nell’insostituibile contatto tra pubblico e artisti, sta generando al Teatro Pergolesi di Jesi un prodotto nuovo, che racconta con leggerezza i luoghi del teatro, ora deserti, e i tanti lavoratori che rendono possibile la magia di uno spettacolo ad ogni apertura di sipario. Un modo originale, divertente e surreale, di raccontare il teatro e in particolare l’opera lirica, e il bisogno insostituibile di vivere, anche oggi, esperienze di bellezza.

La nuova produzione del teatro Pergolesi

Con le attività teatrali al pubblico (tra cui le opere del cartellone lirico) sospese per effetto delle normative anti-contagio, la Fondazione Pergolesi Spontini non si è mai fermata ed ha scelto di percorrere una via originale e innovativa, e di non proporre lo streaming di opere ‘tradizionali’ in un teatro vuoto. La scelta nasce dall’esigenza di non sostituire l’esperienza “fisica” dello spettacolo dal vivo, che è incontro, socialità, comunità, ma al tempo stesso dal voler raccontare ad un pubblico ancora più vasto il teatro, i suoi spazi nascosti, il fermento creativo, le maestranze invisibili del palcoscenico e del “dietro le quinte”.

Si tratta di una nuova produzione che nasce in seno alla 53esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi, in una collaborazione tra l’ente culturale e SubwayLab di Jesi, società di produzione cinematografica e televisiva. Tra lirica e cinema, la nuova produzione a cui si è lavorato in questi giorni al “Pergolesi”, vede protagonisti l’attore romano Giovanni Scifoni, volto noto della tv e del teatro, artista dai mille talenti che sui social intrattiene i suoi fan con video irresistibili, e due cantanti lirici, il soprano Lucia Conte e il baritono Giacomo Medici. Con loro, anche, il maestro accompagnatore Carlo Morganti. Firma la sceneggiatura Stefano Valanzuolo, da un’idea di Cristian Carrara. La regia è di Andrea Antolini, Diego Morresi e Alessandro Tarabelli, fotografia di Diego Morresi, supervisione scenografica a cura di Benito Leonori, operatore e capo macchinista Leonardo Martellini.

Una narrazione originale, sviluppata con una metodologia tutta nuova, diventa pretesto per svelare al pubblico, in una sequenza fitta e sostenuta di accadimenti, i luoghi, anche quelli più nascosti, del “Pergolesi”, ed i molti riti e mestieri del teatro. Con la musica che scandisce i ritmi del racconto, e diventa colonna sonora di un hellzapoppin scoppiettante, sospeso tra video e palcoscenico.