Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

A Pesaro, Camerino e Ascoli Piceno arrivano i taser per le forze dell’ordine

Sulla pistola a impulsi elettrici in dotazione Marchetti (Lega): «Bene, ci batteremo anche per la polizia penitenziaria»

PESARO – Gli agenti delle forze dell’ordine da domani – lunedì 30 maggio – avranno il Taser. Si tratta di una pistola a impulsi elettrici e sarà in dotazione agli agenti di Pesaro, Camerino e Ascoli Piceno.

«Sono anni che come Lega ci battiamo affinché gli agenti delle forze dell’ordine possano disporre di una pistola a impulsi elettrici che garantisca maggior sicurezza a loro, ma anche ai cittadini – esordisce il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti – grazie al nostro impegno e al lavoro costante del Sottosegretario al Ministero dell’Interno Nicola Molteni, dal 30 maggio prossimo il taser arriverà anche nelle Marche e sarà operativo a Pesaro, Camerino e Ascoli Piceno».

«L’arma è destinata a tutti gli operatori di pubblica sicurezza che quotidianamente lavorano per tutelare i cittadini – spiega Marchetti – si tratta di una strumento di difesa non letale e tutti gli agenti che ne saranno muniti hanno praticato un addestramento di mesi per poterlo utilizzare al meglio. Il Sottosegretario Molteni è già al lavoro per sbloccare ulteriori risorse e aumentare il numero dei taser in dotazione – fa sapere Marchetti – come Lega ci adopereremo affinché anche gli agenti di Polizia Penitenziaria possano disporre quanto prima della pistola a impulsi elettrici per potersi difendere dalle aggressioni sempre più frequenti che subiscono per mano dei detenuti. Le donne e gli uomini in divisa ogni giorno mettono a rischio la loro vita per salvaguardare le nostre – conclude Marchetti – per questo meritano di disporre di ogni strumento utile per difendersi e come Lega siamo e saremo sempre al loro fianco».