Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Senigallia, taglio degli alberi… senza proteste

Iniziato l'abbattimento dei 24 esemplari di pinus pinea in via don Minzoni. Piante precarie, dice l'amministrazione comunale Olivetti; delle proteste degli ambientalisti nessuna traccia

L'intervento per abbattere gli alberi in via don Minzoni a Senigallia
L'intervento per abbattere gli alberi in via don Minzoni a Senigallia

SENIGALLIA – L’amministrazione comunale di Senigallia ha dato avvio ai lavori di riqualificazione di via don Minzoni. Lavori attesi da tempo e programmati dalla precedente giunta per risistemare il manto stradale e il marciapiede notevolmente dissestati, abbattendo i pini presenti e ripiantumando nuovi alberi che diano meno problemi nella gestione del patrimonio pubblico. Ma stavolta il tutto si è svolto senza proteste.

L’intervento, partito alcuni giorni fa, è iniziato proprio con l’abbattimento di 24 Pinus Pinea per i quali – afferma una nota stampa dell’amministrazione comunale targata Olivetti – «erano stati recentemente eseguiti dei rilievi da parte dei tecnici dell’Università di Bologna che avevano attestato sulla base di dati scientifici l’estrema precarietà degli alberi». Precarietà aggravata anche dalla rimozione di alcune radici, rinvenute anche ad una profondità di 80-100cm, in occasione delle recenti lavorazioni per il rifacimento delle condotte dell’acquedotto e della fognatura.
Il dissesto del manto stradale e del marciapiede si sono poi acuiti nel tempo proprio a causa delle radici dei pini, alberi giudicati anche da recenti studi agronomici non adeguati al contesto urbano in cui sono stati inseriti ormai decine e decine di anni fa. 

«Alla luce di questa situazione generale – prosegue l’amministrazione comunale senigalliese – in applicazione del principio di precauzione ed osservando la diligenza del buon padre di famiglia, ha ritenuto indispensabile per garantire la sicurezza riqualificare l’intero viale alberato sostituendo i 24 pini con diverse alberature, oltre a prevedere il completo rifacimento del manto stradale e dei marciapiede, che saranno realizzati con autobloccanti e non in asfalto».
Le nuove alberature di via don Minzoni saranno scelte in conformità al piano strutturale del verde ed al regolamento del verde urbano, quindi con caratteristiche ornamentali più idonee al contesto e con dimensioni più contenute.

L'intervento per abbattere gli alberi in via don Minzoni a Senigallia
L’intervento per abbattere gli alberi in via don Minzoni a Senigallia

All’iniziativa è andato il plauso di alcuni cittadini ambientalisti, che avevano duramente contestato le stesse scelte fatte dalla precedente giunta Mangialardi. In occasioni di simili interventi, dove il taglio degli alberi della specie Pinus Pinea era stato consigliato da relazioni tecniche e agronomiche, c’erano stati veementi proteste. In diversi l’hanno ricordato sui social network: tra questi anche l’ex assessore Enzo Monachesi. «Comunque…anche la riqualificazione di via Don Minzoni è eredità della passata amministrazione. Con una differenza se ci fossimo noi ore avremmo persone incatenate alle piante. N.B. Se qualcuno può smentirmi sull’eredità lo faccia pure». A queste parole ne è seguita una breve polemica tra chi afferma che la sconfitta elettorale ancora bruci e chi invece sostiene che finora non si sia visto un solo progetto della nuova amministrazione.