Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Spose da sogno all’Atelier Emé

Abiti da sposa per tutte le esigenze, ad Ancona arriva Atelier Emé. Dalle linee classiche ai modelli minimal per la donna dai gusti tradizionali e quella dall’animo rock

ANCONA – Spose floreali, boho-chic e minimal. Dagli abiti in stile principesco con corpini ricamati e gonne di tulle a quelli scivolati e semplici, fino ai completi giacca e pantalone. Sta per sbarcare in corso Garibaldi l’Atelier Emé, la casa d’alta moda italiana specializzata in abiti da sposa. Il marchio che, fa capo al gruppo Calzedonia, aprirà al posto del negozio Marina Yachting, chiuso circa un anno fa. Sabato l’inaugurazione alle 18 dove sarà possibile scoprire la collezione 2017 del nuovo atelier.

Abito da sposa a sirena in pizzo rebrodè (fonte Atelier Emé)

Il nuovo punto vendita offrirà decine di modelli: abiti ampi, a sirena o mezza sirena, a tubino, corti o scivolati. Dalla classica linea ampia fatta di gonne lunghe e vaporose in stile principesco si passerà a quella fasciante a sirena, con scolli audaci e romantici ricami in pizzo rebrodé, ma ci saranno anche modelli minimal chic, semplici, lisci, bianchi ed estremamente eleganti. Per le spose dall’animo rock, una collezione fresca, giovane e ricca di abiti corti e asimmetrici con interessanti giochi di contrasto bianco – nero. E ancora corpini ricamati, coroncine per capelli, bustier e gonne come nuvole di tulle. Tra i tessuti utilizzati: chiffon, organza, georgette, pizzo, seta e raso. Il marchio è già presente nelle Marche, a San Benedetto del Tronto, e ad Ancona aprirà sabato. Un brand presente con i suoi abiti nelle boutique di tutto il mondo e scelto ultimamente dalla fashion blogger Erika Boldrin e dalla showgirl Melissa Satta per il giorno del loro matrimonio. E uno degli abiti è protagonista anche di uno degli ultimi video del cantante Luciano Ligabue “Made In Italy”. Da anni infatti l’azienda si distingue proprio per la creazione di abiti rigorosamente Made in Italy, per l’impiego di tessuti particolari e pregiati e per una lavorazione sartoriale che ancora oggi decora e rifinisce gli abiti a mano.