Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Spazzaneve in azione nelle frazioni, la situazione più difficile a Montesicuro

Paesaggio tipico dell'alta montagna per le colline imbiancate dell'anconetano. Lo scenario è suggestivo, ma non mancano i disagi

Spazzaneve in azione nelle frazioni

ANCONA – Neve, neve e ancora neve. Sembra un paesaggio tipico dell’alta montagna, invece ad essere imbiancate sono le colline dell’anconetano. Lo scenario è certamente suggestivo, non mancano però disagi. Da ieri copiosi fiocchi continuano a cadere nelle frazioni del comune di Ancona dove sono attivi mezzi spazzaneve per liberare le strade.

L’allerta è scattata questa mattina alle 5.30 dal Comando della Polizia Municipale dopo la segnalazione di una pattuglia notturna, impegnata nel controllo della viabilità delle frazioni a causa del maltempo. «Come Protezione civile assieme al magazzino comunale ci siamo messi subito all’opera – spiega l’assessore competente Stefano Foresi – e alle 6.10 sono partiti tutti i mezzi».

La situazione più grave si è verificata nella frazione di Montesicuro dove uno spazzaneve è presente in maniera stabile per permettere la circolazione continua sulle strade. Anche le scuole sono state liberate dalla neve per consentire l’ingresso agli scolari. Questa mattina uno scuolabus, pur essendo dotato di pneumatici da neve e catene, in via precauzionale, viste le pessime condizioni della salita che conduce a Montesicuro e data la presenza di bambini già a bordo, non ha raggiunto la solita fermata. «Il conducente – spiega l’assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini – ha agito secondo buon senso, vista anche la presenza dei bambini, per garantirne la sicurezza. Ci scusiamo comunque per il disagio con le famiglie interessate».

Uno spazzaneve è operativo a Gallignano, soprattutto nel tratto fino a San Luigi. Le imprese, a cui è stato aggiudicato l’appalto neve, intervengono sulle strade comunali che portano alle frazioni comprese quelle di Paterno e di Sappanico. In totale i mezzi in azione sono sei: il Comune di Ancona è attivo con due lame e un mezzo spargisale a cui si aggiungono altre due lame ed uno spargisale delle imprese in appalto. Per evitare i pericoli dovuti al formarsi di lastre di ghiaccio, in serata si procederà con la salatura delle strade.

In considerazione delle condizioni meteo avverse, il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto, ha disposto il divieto di circolazione fino alle 14 del 18 gennaio, dei mezzi di peso superiore alle 7,5 tonnellate, in transito in direzione sud sul tratto della strada statale 16 Adriatica che attraversa la provincia di Ancona. Il provvedimento è stato adottato su richiesta di Viabilità Italia per garantire le migliori condizioni di viabilità e tutelare l’incolumità delle persone.