Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Sindaco Mancinelli: «Civiche benemerenze agli eroi normali e a tutta la comunità»

La cerimonia si svolgerà senza pubblico al Teatro delle Muse. I cittadini potranno assistere al tradizionale appuntamento in diretta tv, radio e social e potranno essere protagonisti, seppur da casa, inviando video messaggi

Civiche benemerenze

ANCONA- Agli eroi normali. Quest’anno segnato dalla pandemia di Coronavirus, le civiche benemerenze saranno assegnate a tutta la comunità cittadina per il senso di responsabilità mostrato, a partire da tutti coloro che sono in prima linea per fronteggiare l’emergenza. A comunicarlo con un video sulla sua pagina Facebook, il sindaco Valeria Mancinelli. La festa per il Patrono di Ancona sarà diversa dal solito. Non ci sarà la fiera di San Ciriaco, l’immancabile tombola in Piazza Cavour, le decine di migliaia di visitatori. Confermata invece la cerimonia di consegna dei ciriachini che si terrà il pomeriggio del 4 maggio al Teatro delle Muse. Sarà a porte chiuse ma i cittadini potranno assistere al tradizionale appuntamento in diretta tv, radio e social. Anzi, potranno essere protagonisti, seppur da casa, inviando video messaggi.

«Il 4 maggio sarà una giornata intensa che vivremo insieme, distanti fisicamente ma insieme e uniti. Gli eventi più significativi si svolgeranno al Teatro delle Muse, ovviamente senza pubblico, e tutta la città potrà seguirli in diretta con i vari mezzi di comunicazione- spiega il sindaco Mancinelli-. Perché il Teatro delle Muse? Perché è il cuore pulsante della città, è la sua anima, è uno dei luoghi dell’identità di Ancona, come Piazza Cavour, il Porto Antico e la Mole. Da lì volgiamo collegarci con tutti la cittadinanza. Il programma della cerimonia lo sveleremo nei prossimi giorni».

Generalmente le civiche benemerenze vengono assegnate a tutti i cittadini che con opere concrete e con atti di coraggio e di amore abbiano giovato alla città di Ancona. Quest’anno l’amministrazione, visto il particolare momento storico, ha deciso di fare una scelta diversa, premiando tutta la comunità.

Il sindaco Valeria Mancinelli

«La civica benemerenza quest’anno sarà assegnata a tanti, a tutti gli eroi normali, a tutti i nostri concittadini, a tutti i figli di questa città che hanno in queste settimane fatto il loro dovere in una situazione di eccezionale drammaticità con impegno, sacrificio e spesso a rischio anche personale- dichiara il primo cittadino-. A loro vogliamo dare il riconoscimento del valore di quanto fatto da parte dell’intera comunità: primi fra tutti ovviamente medici e infermieri, operatori sanitari, medici di famiglia, volontari delle ambulanze, farmacie, alle forze di polizia, gli operatori dei servizi pubblici che hanno comunque garantito i servizi essenziali ai cittadini ma anche ai fornai, macellai, gestori degli esercizi pubblici, dei negozi, cassiere dei supermercati. Ai tassisti, ai tanti che per responsabilità individuale hanno fatto il loro dovere e anche alla stragrande maggioranza dei nostri concittadini che hanno rispettato le regole. Quest’anno la civica benemerenza va all’intera nostra comunità cittadina, una sorta di Medaglia al Valor Civile, partendo da coloro che erano ovviamente in prima linea.  Responsabilità individuale e disciplina ci serviranno anche nella fase 2».

I cittadini potranno inviare un video con un loro pensiero a: urp@comune.ancona.it oppure via whatsapp a: +39 366 769 5184. «Ciascuno sarà protagonista. Saremo chiusi nelle nostre case ma vi chiedo di essere presenti il 4 maggio al Teatro delle Muse virtualmente, mandando un messaggio, un video girato da casa vostra a cui seguirà un vostro pensiero, quello che sentite e che dica a tutti noi e al mondo che ce la faremo!- afferma il sindaco-. I messaggi saranno proiettati dal palco delle Muse. Non potrete essere lì fisicamente ma se vorrete sarete lì con la voce e con il cuore».

Infine, la Mancinelli ha elogiato i cittadini per il comportamento esemplare tenuto a Pasqua e a Pasquetta, pochissima gente in giro e a Portonovo non c’era nessuno, ed invita a mantenere la stessa disciplina per il 25 aprile, per il 1 e il 4 maggio.

È un anno speciale questo e speciale sarà l'assegnazione della civica benemerenza il 4 maggio.Va all'intera comunità cittadina per il senso di responsabilità mostrato, a partire da tutti coloro che sono in prima linea per fronteggiare l'emergenza.E' una sorta di medaglia al valor civile per Ancona, inoltre sarete tutti protagonisti, inviateci i vostri video a: urp@comune.ancona.it oppure via whatsapp a: +39 366 769 5184

Pubblicato da Valeria Mancinelli su Lunedì 20 aprile 2020