Sgarbi torna a Osimo per una “lectio” su Caravaggio

Il famoso critico d'arte Vittorio Sgarbi fa tappa di nuovo nella sua tanto cara Osimo, giovedì 3 agosto, per un'altra lezione in piazza, stavolta sul Caravaggio

Vittorio Sgarbi sul palco a Osimo con il sindaco Simone Pugnaloni per la lezione in piazza dell'anno scorso

OSIMO – Il professore e critico d’arte Vittorio Sgarbi torna nella sua tanto cara Osimo. A quasi sei mesi di distanza dalla sua ultima visita in occasione dell’inaugurazione della mostra “Capolavori Sibillini” a palazzo Campana, Sgarbi sarà in città giovedì 1 agosto per una lezione in piazza, proprio come l’anno scorso. Stavolta lo scenario di piazza Dante di fronte al Campana ospiterà “Dall’ombra alla luce. Da Caravaggio a Tiepolo”, titolo della serata con inizio alle 21.30 e titolo anche del libro appena uscito scritto dal professore. L’ingresso è gratuito.

Si tratta del quarto appuntamento con l’arte e la storia e geografia dell’arte italiana condotta da Vittorio Sgarbi. «Dopo il ciclone Caravaggio, tutti i grandi pittori giungono a Roma per vedere e toccare con mano la scia di fuoco che il pittore lombardo ha lasciato dietro di sé – scrive la critica promuovendo il libro -. Mattia Preti, Ribera, Bastianello, Rubens, Valentin de Boulogne, tutti rimangono folgorati dal genio inventivo, dalla forza espressiva di Caravaggio. Ma, quasi contemporaneamente, come per reazione alla forza rivoluzionaria di Caravaggio, si assiste a un progressivo ritorno all’ordine: i Carracci, Guido Reni. Vittorio Sgarbi, con la sua prosa letteraria, ci conduce in un viaggio nei tesori inesauribili d’Italia, un viaggio nel tempo e nelle specificità di ogni città, Comune e Regione».

L’occasione sarà ghiotta da parte dell’amministrazione comunale per parlare con il critico e invitarlo ad altre serate e manifestazioni importanti per la città.