Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Serra San Quirico perde l’ambulatorio di Pediatria

Le famiglie organizzano una petizione. L’amministrazione comunale fa pressing sul direttore dell’Area Vasta n. 2 di Fabriano Giovanni Guidi

Tommaso Borri
Il sindaco Tommaso Borri

SERRA SAN QUIRICO – Ambulatorio di Pediatria a Serra San Quirico senza un pediatra disponibile a partire dal nuovo anno. Le famiglie organizzano una petizione. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Tommaso Borri, fa pressing sul direttore dell’Area Vasta n. 2 di Fabriano, Giovanni Guidi.

«Lo scorso 15 dicembre, la pediatra attualmente in servizio nell’ambulatorio di Serra San Quirico ci ha comunicato ufficialmente che dal 30 dicembre prossimo interromperà il proprio servizio in paese, perché ne inizierà un altro ad Ancona, comune in cui risiede e in cui aveva chiesto il trasferimento da tempo», questo l’inizio del comunicato a firma del primo cittadino serrano.

L’amministrazione comunale, informata in precedenza da alcune mamme, ha subito comunicato alla direttrice del Distretto di Fabriano e al direttore dell’Area Vasta 2 Giovanni Guidi la necessità di trovare una pronta soluzione. «La direttrice del Distretto, più volte contattata, ha incontrato martedì 15 dicembre i medici pediatri del nostro Distretto, nessuno dei quali ha dato la sua disponibilità per fare ambulatorio a Serra San Quirico», prosegue il sindaco Borri.

Il primo cittadino non si è perso d’animo ed ha incontrato il direttore Guidi, «il quale ha sottolineato che i pediatri sono liberi professionisti e non possono essere obbligati a fare ambulatorio a Serra San Quirico. Il direttore ha inoltre evidenziato che esiste una carenza di pediatri a livello regionale. Ha comunque promesso di convocare il Comitato di Pediatria per cercare una soluzione, pur ritenendola difficile».

Dunque, poche speranze in apparenza. «L’amministrazione comunale non smetterà di fare tutto il possibile per risolvere questo problema e ringrazia in particolare le mamme e i papà che si stanno adoperando per sollecitare la continuazione di questo importante servizio per la nostra comunità», conclude il sindaco di Serra San Quirico facendo riferimento alla petizione che le famiglie serrane hanno deciso di inoltrare ai vertici sanitari territoriali evidenziando la necessità che il servizio reso dall’ambulatorio di Pediatria non venga definitivamente soppresso.