Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Senza cure né cibo, salvati quattro stalloni

I Carabinieri Forestali di Senigallia e del Conero soccorrono quattro cavalli in grave difficoltà su disposizione della Procura di Ancona. Già nel 2015 ne erano stati trovati alcuni in condizioni igieniche pessime

POLVERIGI – Quattro stalloni soccorsi dai carabinieri forestali di Senigallia e del Conero. L’operazione si è svolta ieri su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica Paolo Gubinelli. I cavalli da alcuni giorni erano stati privati delle necessarie cure e di cibo dalla proprietaria.

Recupero di uno stallone anziano

Già nel 2015 la forestale di Ancona aveva sequestrato dieci cavalli detenuti in un maneggio di Polverigi denunciando la detentrice che custodiva gli animali in condizioni igieniche pessime somministrando poco cibo e di scarsa qualità. Dopo circa un anno, una fase transitoria, gli animali sono stati visitati dal personale del Servizio Veterinario nel corso di un controllo di routine effettuato congiuntamente ai Carabinieri Forestali di Senigallia. Purtroppo la condizione dei quattro stalloni era degenerata, e gli animali sono stati rinvenuti nuovamente denutriti ed in precarie condizioni igienico sanitarie.

Per non compromettere la salute degli animali, la Procura di Ancona ha disposto d’urgenza la variazione di custodia degli equini, con consegna degli stessi ad una nuova struttura idonea, dislocata a Civitanova Marche, dove gli animali sono stati accuditi e curati adeguatamente.