Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Senigallia, simula il suicidio per riconquistare l’ex compagna

Si tratta di un 53enne che si era posizionato sui binari all’altezza della frazione Cesano. L'uomo è stato denunciato dai carabinieri per procurato allarme

SENIGALLIA- Un gesto folle quello compiuto domenica pomeriggio, 24 novembre, da un 53enne di Fano che ha finto tentare il suicidio per recuperare il rapporto con l’ex compagna, una 43enne senigalliese.

L’uomo non si dava pace che la loro storia fosse finita e così, tentando il tragico gesto, ha pensato di poterla riavvicinare. La 43enne ha chiamato il 112 comunicato che il suo ex compagno si era posizionato sui binari con l’intento di farla finita. I carabinieri si sono subito precipitati sul posto a sirene spiegate insieme ad un’ambulanza. Ma al loro arrivo il 53enne si era tranquillizzato e si era tolto dai binari. I due sono stati identificati e, in quella circostanza, è stato proprio l’uomo a dichiarare che aveva messo in atto la scena per riconquistare la sua ex compagna.

Il 53enne è stato denunciato per procurato allarme. Non il primo caso di gesti estremi per gelosia. Qualche settimana fa, i carabinieri erano intervenuti in via Raffaello Sanzio, dove un senigalliese, in preda ai fumi dell’alcool, si era recato seminudo sotto l’abitazione della sua ex fidanzata per cantare una serenata con la speranza di riconquistarla. L’uomo, sottoposto ad alcooltest, era stato denunciato per ubriachezza molesta.