Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Senigallia, due raccolte alimentari per i bisognosi della città

Croce Rossa di Senigallia, associazione Stracomunitari e Il Salvagente onlus in azione per contrastare il fenomeno della povertà

SENIGALLIA – Weekend dal sapore benefico quello del 13 e 14 ottobre. Alcune associazioni di Senigallia e Ostra hanno organizzato raccolte alimentari e altre iniziative a favore delle persone bisognose delle due città.

Una raccolta alimentare è in fase di organizzazione da parte della Croce Rossa Italiana, comitato di Senigallia, per la giornata di sabato 13 ottobre presso il supermercato Conad di via Canaletto, alla Cesanella. Dalle 9 alle 19 i volontari della Cri dell’area 2 “sociale” saranno presenti all’esterno del punto vendita per distribuire shopper e un elenco di beni di vario genere da raccogliere. Saranno destinati poi alle persone bisognose che si presentano tutti i mercoledì mattina allo sportello alimentare presso la sede della Croce Rossa di Senigallia in via Narente.

Altra iniziativa simile è quella promossa sempre sabato 13 dall’associazione Stracomunitari, una delle realtà all’interno della consulta comunale dei migranti che si adopera per aiutare il prossimo. «Abbiamo organizzato un’iniziativa dal grande valore sociale e umano – spiega il presidente di Stracomunitari Mohamed Malih – una raccolta di beni di prima necessità che saranno devoluti alle famiglie e alle persone in difficoltà di Senigallia».

Durante “Dona la spesa”, promossa assieme a Coop Alleanza 3.0, i soci volontari Coop e quelli dell’associazione Stracomunitari individuabili grazie alle apposite pettorine saranno all’ingresso del punto vendita il Maestrale: distribuiranno le shopper per la raccolta e un volantino con l’elenco dei prodotti da donare. Si potranno donare generi non deperibili come olio, tonno e legumi in scatola, farina e zucchero, biscotti e prodotti per la colazione, pasta e riso, alimenti a lunga conservazione, articoli per l’igiene della persona e della casa e per l’infanzia.

A Ostra invece, in occasione della festa del patrono San Gaudenzio il 14 ottobre, il Salvagente Onlus offre a tutti la possibilità di partecipare a “Il pane di San Gaudenzio”. Nei fatti si tratta di un pacco con gli alimenti offerti dalle persone e famiglie di Ostra che settimanalmente i volontari dell’associazione portano a coloro che sono in difficoltà e ristrettezza economica. La peculiarità di questa iniziativa non sta nella quantità degli alimenti raccolti ma nel valore del gesto.

I volontari de Il Salvagente onlus impegnati nelle raccolte alimentari
I volontari de Il Salvagente onlus impegnati nelle raccolte alimentari

«In questi anni decine di famiglie hanno aderito al “pane di San Gaudenzio” offrendo beni alimentari – spiega Gianfranco Conti, presidente de Il Salvagente onlus -. Nelle dispense familiari spesso rimangono alimenti non consumati e si arriva a doverli poi gettare. Noi vogliamo evitare gli sprechi e soprattutto vogliamo essere utili e solidali verso le famiglie più povere».

Lo scorso anno i volontari de Il Salvagente hanno portato nelle case degli assistiti migliaia di kg di alimenti, parte raccolti appunto con “Il Pane di San Gaudenzio”, in parte raccolti nelle scuole con l’iniziativa del “Donacibo” con la collaborazione delle scuole di Ostra, Corinaldo, Barbara, Ostra Vetere, Castelleone di Suasa, Belvedere Ostrense, Morro d’Alba, San Marcello, Monsano e Senigallia.