Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Un nuovo futuro per l’area ex Agostinelli a Senigallia

Accordo tra Comune e Provincia per la riqualificazione urbana: previsti negozi e alloggi, parcheggi, percorsi, verde pubblico e una rotatoria

L'area ex-Agostinelli a Marzocca di Senigallia: lo stato attuale
L'area ex-Agostinelli a Marzocca di Senigallia: lo stato attuale

SENIGALLIA – Prende corpo il progetto di riqualificazione urbana dell’area ex Agostinelli di Marzocca. La giunta municipale ha deliberato la ratifica dell’accordo di programma definitivo, sottoscritto insieme alla Provincia di Ancona, con cui si prevede di realizzare entro tre anni appartamenti residenziali e locali commerciali, aree verdi e spazi per il sociale, sottoservizi e una rotatoria per l’ingresso al popoloso quartiere situato a sud della città.

Non un rilancio dell’ex area industriale Agostinelli, ormai dismessa da molti anni e in progressivo degrado, ma una sua rivisitazione completa che darà il via a un nuovo quartiere a carattere sperimentale in cui le differenti destinazioni d’uso a favore di una maggiore intercambiabilità tra le funzioni residenziali e le funzioni terziarie, commerciali e produttive di nuova generazione.

Andando nello specifico della progettazione ex Agostinelli, nella frazione sorgeranno negozi, un supermercato e circa 90 alloggi, anche di edilizia sovvenzionata e agevolata. Tutti gli edifici saranno realizzati con tecnologie antisismiche e con importanti innovazioni per l’abbattimento dei consumi energetici e delle emissioni inquinanti. I volumi saranno ridotti di quasi il 70% rispetto a quanto previsto nel vigente Prg: si passerà da 183mila metri cubi a poco più di 50mila.

Nell’area saranno inseriti anche percorsi ciclo-pedonaliorti per anziani per 7mila metri quadrati (come quelli già presenti alla Cesanella di Senigallia), quasi 400 parcheggi pubblici, l’allargamento di via della Marina e una rotatoria all’incrocio con viale della Resistenza, oltre a condotte fognarie aggiuntive e altri sottoservizi.

La pratica per l’area ex Agostinelli, appena licenziata dalla giunta comunale, sarà discussa in commissione dove era già stata presentata nell’ottobre scorso e poi passerà in consiglio comunale per la definitiva approvazione.