Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Maltempo nella valmisa: i sindaci dispongono la chiusura di scuole, asili e centri diurni

Disposta dai vari sindaci la chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado per la sola giornata di lunedì 26 febbraio in attesa che si esaurisca l'ondata di meteo avverso

Porta della Croce a Serra de' Conti, imbiancata per la neve
Porta della Croce a Serra de' Conti, imbiancata per la neve

SENIGALLIA – L’ondata di maltempo sta arrivando sul territorio di Senigallia e sui comuni dell’entroterra, spingendo i sindaci della valle del Misa, in via precauzionale, a chiudere le scuole di ogni ordine e grado, i centri per l’infanzia e i centri diurni per la giornata di lunedì 26 febbraio.

È quanto stabilito ad Arcevia, Serra de’ Conti, Barbara, Ostra Vetere, Ostra, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Trecastelli e Senigallia, comuni in cui gli istituti scolastici e i centri comunali saranno chiusi per la sola giornata di lunedì 26, in considerazione delle previsioni meteorologiche che annunciano freddo, neve e gelate su tutto il territorio.

Meteo avverso che ha costretto i sindaci a emanare tali ordinanze per evitare intralci alla circolazione stradale e gravi difficoltà nella erogazione dei servizi pubblici essenziali, a causa di neve e ghiaccio. La chiusura delle scuole verrà in praticamente tutti i comuni protratta fino a conclusione dell’emergenza meteorologica.

A ciò è seguito anche l’invito alla cittadinanza a porre attenzione alle condizioni delle strade prima di mettersi alla guida, a farlo soltanto per gli spostamenti necessari e a controllare prima lo stato dei propri veicoli per non incappare in malfunzionamenti che potrebbero creare problemi a sé e agli altri, compresi i mezzi comunali spazzaneve che potrebbero entrare in azione.
Un consiglio ulteriore è quello di sgomberare i propri passi carrabili e i tratti prospicienti le abitazioni, in modo da agevolare gli operai comunali.

Nel frattempo la Prefettura di Ancona, in via precauzionale e per evitare eventuali disagi, ha emesso un’ordinanza di divieto di circolazione per tutti i veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, sia sull’autostrada A14 che sulle strade statali e provinciali della provincia di Ancona, con decorrenza dalle 22 di domenica 25 febbraio fino a cessate esigenze.