Senigallia, quando la magia del natale si unisce alla solidarietà

Sabato e domenica attività per i più piccoli, mercatino e spazio aperitivo per i più grandi al Villaggio allestito da Caritas e cooperativa Undicesimaora

Le volontarie e il direttore Caritas Bomprezzi hanno presentato l'iniziativa del villaggio di Natale
Le volontarie e il direttore Caritas Bomprezzi hanno presentato l'iniziativa del villaggio di Natale

SENIGALLIA – Il villaggio di Natale sarà una delle principali novità di cui la città potrà godere nel periodo festivo. L’iniziativa è partita dalla Caritas locale: per il 15 e 16 dicembre prossimi sono stati predisposti dei locali nel giardino della struttura “Casa San Benedetto”, in strada della Saline 58, zona Ciarnin. Spazi dedicati sia ai bambini che agli adulti, per allietare il natale con un luogo magico e con un fine solidale.

La magia del natale, l’incanto per i bambini, i valori dell’accoglienza e della solidarietà saranno dunque i protagonisti di questa iniziativa alla prima edizione. Nel villaggio di Natale le giornate saranno scandite da vari momenti: dalle ore 16.30 alle ore 22 sarà infatti possibile partecipare a laboratori e letture animate, giocare e entusiasmarsi per le animazioni.

Ci sarà anche una casetta dove incontrare Babbo Natale che dalle 17 sarà al villaggio per ricevere le letterine e scattare una foto ricordo. Dalle 17.30 ci sarà anche la possibilità di fare un giro del villaggio in un calesse trainato da un pony. E poi il sempre suggestivo presepe vivente, visibile dalle 17.30 alle 19.30, per immergersi insieme in un’atmosfera speciale all’insegna della solidarietà.

Tutte iniziative gratuite messe a disposizione da una rete di associazioni che ha aderito con entusiasmo alla prima edizione di questo progetto solidale natalizio proposto da Caritas e dalla cooperativa sociale Undicesimaora: l’associazione Libera contro le mafie, Mondosolidale e il commercio equo e solidale, Casa della gioventù, Libreria Mastai, l’ONG Amani che in Africa sostiene i bambini di strada, Mato Grosso, Banca del tempo, la Onlus Coordinamento Solidarietà e Autosviluppo di Montemarciano, Falegnameria e Orto della solidarietà e TerreResistenti.
Le stesse associazioni hanno predisposto un mercatino natalizio attivo fino a chiusura con in vendita gli oggetti e i prodotti frutto delle attività di queste realtà sociali.

Sempre per i grandi, c’è poi lo spazio bar e aperitivo con musica dal vivo, caldarroste e vin brulè: l’intero ricavato delle consumazioni andrà a sostegno dei progetti della Fondazione Caritas Senigallia Onlus.
«Vogliamo che questo sia certamente un periodo di spensieratezza – ha affermato Giovanni Bomprezzi, direttore Caritas – ma non certo dimenticare la solidarietà verso chi vive una condizione di difficoltà».

Casa San Benedetto, la struttura a Senigallia per le donne vittime di violenza
Casa San Benedetto, la struttura a Senigallia per le donne vittime di violenza

In “Casa San Benedetto” infatti sono ospitate giovani donne e mamme vittime di violenza o in condizioni di povertà: attorno a loro è stata realizzata una rete di sostegno che coinvolge diverse associazioni e che mira a percorsi di integrazione o a un reinserimento sociale e lavorativo delle ospiti, che sono attualmente sei.

Per arrivare alla struttura in strada delle Saline si potrà parcheggiare nella zona di via Copernico (Ciarnin), dove sarà attiva gratuitamente e ogni 30 minuti una navetta che porterà i visitatori verso il villaggio di natale.

Insomma un clima di festa per i bambini e non solo, ma soprattutto un modo per passare insieme del tempo dedicando uno sguardo e un gesto concreto alla solidarietà, quella stessa solidarietà che dovrebbe contraddistinguere le nostre azioni.

In caso di maltempo e per altre informazioni: www.caritassenigallia.it.