Focus in commissione sui lavori agli argini del fiume Misa

Tra i punti all'odg ci sarà anche il tema delle vasche di espansione, ancora non realizzate: interverranno il sindaco e il presidente del Consorzio di bonifica Netti

I lavori sugli argini del fiume Misa a Senigallia
I lavori sugli argini del fiume Misa a Senigallia

SENIGALLIA – Lo stato di avanzamento dei lavori sul fiume Misa e i fondi a disposizione per i prossimi interventi sono al centro della discussione che si terrà mercoledì 17 in II Commissione consiliare. La seduta è stata convocata dal presidente Mauro Gregorini (Art. 1 – MDP) per le ore 17:30 al palazzo La Nuova Gioventù in viale Leopardi.

La II Commissione consiliare senigalliese ha competenza in materia di assetto idrogeologico: mercoledì interverranno il presidente del Consorzio di Bonifica delle Marche Claudio Netti (già intervenuto anche al consiglio grande), il sindaco Maurizio Mangialardi, l’assessore al lavori pubblici Enzo Monachesi e il dirigente dell’area tecnica del Comune di Senigallia Gianni Roccato.

«Discuteremo delle prospettive future riguardanti il fiume Misa, dei fondi a disposizione (annunciati dall’assessore regionale Sciapichetti, Ndr) ma soprattutto dell’aggiornamento sullo stato dei lavori» spiega il presidente di commissione Gregorini: da mesi, dal 4 giugno, ruspe e mezzi pesanti sono impiegati per rafforzare gli argini da ponte Portone a Casine di Ostra ma effettivamente dello stato dei lavori si sa poco o nulla.

Lo scorso 27 settembre c’era stato un sopralluogo del sindaco Mangialardi con l’ing. Netti per fare il punto sulla situazione e capire i lavori da effettuare nell’immediato futuro. L’intervento in fase di attuazione prevede il rafforzamento degli argini lungo un tratto di oltre 4 km: argini ammalorati dalle continue erosioni e dalle piene del fiume Misa per le quali più volte si è dovuto intervenire in somma urgenza. I lavori dovrebbero terminare entro natale.

Questo è il primo intervento pianificato e con un’ottica sul lungo periodo per cui sono state stanziate (o lo saranno) ingenti risorse regionali e statali. A ciò si dovrà aggiungere l’ultimazione delle vasche di espansione che al momento risultano ancora non realizzate.

«Insomma faremo un po’ il quadro generale di tutto ciò che riguarda il fiume Misa, guardando ovviamente sia verso i lavori in corso d’opera, sia verso gli interventi futuri» conclude Gregorini. I lavori della commissione potranno essere seguiti in diretta streaming sulla piattaforma digitale senigallia.halleymedia.com.