Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Seconda giornata di screening a Osimo, Castelfidardo “chiude” il palas: i numeri

Sono stati 2199 i tamponi effettuati e 9 i casi di positività rilevati al Palabaldinelli nella giornata odierna. Nel palas fidardense invece sono stati 3858 i tamponi effettuati in totale, di cui 14 positivi

L'attività di screening al Palabaldinelli
L'attività di screening al Palabaldinelli (Immagine di repertorio)

OSIMO – La partecipazione è stata buona anche oggi, 25 gennaio, secondo giorno di screening su tre, al Palabaldinelli di Osimo. Sono stati 2199 i tamponi effettuati e 9 i casi di positività rilevati. Ci sono stati anche diversi studenti, oggi al primo giorno di scuola al 50 per cento in classe, a sottoporsi, sempre su base volontaria, al tampone.

«Mi raccomando, c’è ancora posto per domani (martedì 26), ultimo giorno, prenotatevi – ha detto il sindaco Simone Pugnaloni -. Il tracciamento è importante, non bisogna mancare di aderire a questa opportunità di screening gratuito. Location apprezzata dai vertici Asur, il Palabaldinelli è pronto per accogliere la vaccinazione di massa. Vacciniamoci tutti. Ringrazio di cuore anche per la giornata odierna tutti gli operatori sanitari intervenuti, oltre che i volontari di Protezione civile, Croce rossa e Misericordia di Osimo».

Preoccupa al momento il piccolo focolaio alla casa di riposo Recanatesi. Le Liste civiche hanno presentato un ordine del giorno in merito: «Questa amministrazione deve predisporre con urgenza un’adeguata assistenza sanitaria mediante il reclutamento di infermieri e operatori socio sanitari da inviare a supporto del personale della casa di riposo Fondazione Recanatesi, avvalendosi anche della partecipata Asso».

Il Palaolimpia di Castelfidardo invece ha chiuso la sua due giorni oggi con 3858 tamponi effettuati, di cui 14 positivi (12 residenti a Castelfidardo e due a Sirolo). «Stiamo studiando la soluzione migliore anche per le future vaccinazioni ed è un grande orgoglio poter dire che siamo pronti anche per questo ulteriore passo verso la normalità», afferma il sindaco Roberto Ascani.

Domani è la volta di Loreto che ospita i soli loretani prenotati per il tampone al Palaserenelli: 1500 iscritti sono in fila fino alle 19.30.