Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Sassoferrato, elezioni Rsu alla Antonio Merloni Pressure Vasseles: soddisfatte Fim e Fiom

Con 32 voti la Fim Cisl ottiene la maggioranza dei consensi con una percentuale del 51,7% aggiudicandosi 2 Rsu su 3 disponibili. La restante Rsu è stata aggiudicata dalla Fiom

SASSOFERRATO – Tempo di elezioni per il rinnovo delle Rsu allo stabilimento Antonio Merloni Pressure Vesseles Srl di Sassoferrato che produce bombole per GPL. La soddisfazione di Fim e Fiom per il risultato ottenuto. Su 77 addetti hanno votato 66 lavoratori, di questi sono stati 62 i voti validi.

Con 32 voti la Fim Cisl ottiene la maggioranza dei consensi con una percentuale pari al 51,7 per cento aggiudicandosi 2 Rsu sui 3 disponibili. Per la Fim sono stati eletti Daniele Ciabocchi e Andrea Bucci. La restante Rsu è stata aggiudicata alla Fiom con 22 consensi, eletto Andrea Calvani. Nelle precedenti elezioni, risalenti a diversi anni fa, risultavano assegnati 1 seggio per la Fim, 1 per la Fiom e 1 per la Uilm.

«La Fim Cisl considera un risultato importante in una azienda storica del territorio del fabrianese, soprattutto tenendo in considerando il momento dell’emergenza sanitaria che sta mettendo a dura prova le lavoratrici e lavoratori. La Fim Cisl ringrazia l’impegno e la disponibilità dei canditati, dei componenti delle commissioni e soprattutto iscritti e lavoratori che con il loro voto hanno confermato la Fim come prima organizzazione sindacale», si legge nella nota stampa diffusa dalla segreteria regionale della Fim Cisl Marche.

Soddisfazione è stata espressa anche dalla Fiom, attraverso il commento del responsabile del distretto economico per questo sindacato, Pierpaolo Pullini. «Abbiamo consolidato la nostra posizione all’interno dell’azienda attraverso la conferma della nostra rappresentanza sindacale. A testimonianza di ciò, il fatto che Andrea Calvani della Fiom è risultato Rsu più votato ed è eletto anche come Rls, figura che in precedenza era appannaggio della Fim. Non posso, quindi, che essere soddisfatto per questo risultato che certifica il grande lavoro che stiamo svolgendo in favore delle richieste di tutti i lavoratori dell’azienda», ha concluso Pullini.