Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

San Benedetto del Tronto e Castelfidardo, al via la due giorni di ballottaggio

Si vota oggi (ore 7-23) e domani (ore 7-15) nei due Comuni delle Marche per eleggere il nuovo sindaco. Urne aperte

A person casts her ballot during voting for parliamentary elections at a polling station in Bucharest, Romania.

ANCONA – San Benedetto del Tronto e Castelfidardo scelgono il nuovo sindaco. Non è stato sufficiente il primo turno elettorale nei due Comuni delle Marche. Nessuno dei pretendenti ha raggiunto il 50% dei voti e si è resa necessaria la seconda tornata di votazioni per individuare il Primo Cittadino.

A San Benedetto del Tronto si sfidano Pasqualino Piunti, il sindaco uscente sostenuto dai partiti del centrodestra, e Antonio Spazzafumo, espressione della società civile. Quanto agli apparentamenti, ufficialmente non vi sono stati e le trattative tentate nei giorni scorsi sono fallite.

A Castelfidardo, invece, la competizione è fra Gabriella Turchetti, collegata alle liste Fratelli d’Italia, Fare bene per Castelfidardo e Lega, e il sindaco uscente Roberto Ascani, espressione di Movimento cinque stelle e Castelfidardo futura. Anche in questo caso, non sono stati siglati apparentamenti ufficiali.

Per votare servono un documento d’identità valido (passaporto o carta d’identità) e la tessera elettorale. Gli elettori sono tenuti a non andare a votare in caso di sintomi influenzali o di temperatura superiore ai 37,5 gradi. È obbligatorio indossare la mascherina, sanificare le mani e fare attenzione a evitare assembramenti nei seggi. Durante le operazioni di voto, ci saranno periodiche operazioni di pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto, compresi tavoli, cabine elettorali e servizi igienici.

Exit mobile version