Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Ruggeri (M5S): «Futuro dell’ospedale di Pergola incerto»

La consigliera regionale: «L'assessore Saltamartini ha detto che non è previsto un adeguamento sismico. Potrebbe essere declassato»

L'ospedale di Pergola

PESARO – Futuro dell’ospedale di Pergola incerto, è il timore espresso dalla consigliera M5S Marta Ruggeri.

«L’assessore Saltamartini ha risposto alla nostra interrogazione sulla effettiva natura dei lavori in corso nell’ospedale di Pergola e sul futuro di quella struttura sanitaria che garantisce il diritto alla salute nell’alta valle del fiume Cesano – dice Ruggeri -. Con sgomento abbiamo appreso che il futuro dell’ospedale di Pergola è del tutto incerto, perché i lavori in corso non sarebbero affatto adeguati ad assicurare la permanenza dei servizi ospedalieri preesistenti, in conformità con le norme attualmente vigenti».

La consigliera aggiunge: «Non è previsto l’adeguamento sismico, ma solo interventi di mero miglioramento, peraltro solo in parte della struttura. Gli interventi previsti, inoltre, oltre ad essere del tutto insufficienti, non risulterebbero interamente finanziati. Quello di Pergola è un ospedale che non può essere assolutamente declassato e riconvertito in una struttura socio-sanitaria minore, come dalla valutazione dei fatti emersi sembra essere stata l’intenzione celata della precedente amministrazione regionale di Ceriscioli»

Ruggeri conclude: «L’ospedale di Pergola ha una funzione strategica che ci aspettiamo venga riconosciuta nel nuovo piano sanitario regionale. L’attuale maggioranza ha dichiarato più volte di voler modificare il nuovo piano socio-sanitario. Vigileremo affinché siano adottati tutti gli atti necessari e funzionali alla piena efficienza della struttura».