Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Recanati, un nuovo progetto di valorizzazione del Colle dell’Infinito con l’Art Bonus

«L’intervento vuole essere un’esperienza unica di ben-essere per rigenerare l’anima e il corpo specialmente in questo periodo di isolamento» ha detto l’assessore Soccio

L'assessore Rita Soccio nell'Orto del Colle dell'infinito

RECANATI – L’innovativo progetto di valorizzazione promosso dal Comune della città leopardiana attraverso l’ausilio dell’art bonus vedrà protagonista la passeggiata lungo il Colle dell’Infinito. Il progetto prevede che nel 2021 la passeggiata lungo il Colle dell’Infinito potrà trasformarsi in un percorso immersivo a base culturale che, fondendo paesaggio, letteratura, musica e poesia, alternerà lungo il cammino le varie espressioni artistiche per mezzo di supporti tecnologi e analogici e piccole infrastrutture posizionate lungo il percorso stesso.

La proposta si muove nel solco del rapporto tra cultura e salute e di quanto già in atto sul tema nel territorio; il progetto promuove un cambio di prospettiva per l’offerta turistico-culturale – anche in risposta al nuovo scenario creato dal Covid-19 – che pone al centro il benessere della comunità residente, come dei viaggiatori.

L’Orto sul Colle dell’Infinito

«A Recanati con il progetto la “Cultura come cura”, stiamo sperimentando un nuovo concetto di welfare culturale che promuove la cultura non solo come formazione personale, ma anche come sviluppo sostenibile ed economico per la nostra comunità – ha detto l’assessore alla cultura Rita Soccio -. L’intervento che stiamo progettando sul Colle dell’Infinito va in questa direzione e infatti vuole essere un’esperienza unica di ben-essere per rigenerare l’anima e il corpo specialmente dopo un periodo difficile e di isolamento che tutti stiamo vivendo per l’emergenza sanitaria. L’idea di usare come finanziamento la misura dell’Art Bonus è una scommessa per coinvolgere la cittadinanza, le istituzioni culturali recanatesi ma anche partner pubblici e privati locali e nazionali che credono come noi nella forza della cultura per una nuova rinascita».

Il progetto, curato da Promo PA Fondazione, trova un naturale punto di riferimento nella Biblioteca Comunale “Bonacci Brunamonti” e sarà sostenuto attraverso una raccolta fondi su Art Bonus.

Art Bonus è la misura governativa che consente un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato, a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. La raccolta fondi su Art Bonus aprirà il 20 dicembre, si svilupperà lungo il 2021 e permetterà a tutti, sia agli abitanti del borgo che ai turisti di passaggio o ai numerosi amanti della poesia, di contribuire concretamente e idealmente alla valorizzazione del Colle dell’Infinito.