Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Recanati, messa di Natale alla iGuzzini. «Il gruppo non ha mai smesso di investire»

Il punto dell'amministratore delegato Cristiano Venturini: «I nostri successi merito della passione e della dedizione dei dipendenti»

Venturini, il vescovo Marconi e il sindaco Bravi

RECANATI – Investimenti in ricerca e sviluppo per aumentare la competitività sui mercati internazionali. Questa la direttrice di sviluppo seguita dalla iGuzzini illuminazione e illustrata ieri (21 dicembre) da Cristiano Venturini, amministratore delegato del gruppo, durante la tradizionale messa di fine anno per i lavoratori, officiata dal vescovo Nazzareno Marconi. Alla messa hanno partecipato 450 dipendenti, oltre al sindaco di Recanati, Antonio Bravi, il past president emerito Adolfo Guzzini, il past vice president Massimiliano Guzzini e i “tedofori iGuzzini Illuminazione”, dipendenti con qualifiche manageriali già andati in pensione con almeno 30 anni di anzianità di lavoro.

«iGuzzini Illuminazione non ha mai smesso di investire con l’obiettivo di continuare ad essere competitiva nei mercati mondiali in un contesto sempre più sfidante, ancora fortemente condizionato dalla pandemia – ha detto Venturini per tranquillizzare dopo le ultime settimane in cui si è chiusa la trattativa sui licenziamenti -. Abbiamo investito nello sviluppo internazionale, in ricerca e sviluppo, nel valore del nostro marchio e nella sua capacità di essere riconosciuto e apprezzato a livello mondiale e in tecnologia, scelta che ha permesso all’azienda di ripartire immediatamente dopo l’attacco hacker».

Cristiano Venturini, amministratore delegato del gruppo

Venturini ha poi illustrato alcuni elementi della strategia di crescita dell’azienda: «Sarà allargata l’offerta di prodotti tecnico-decorativi per architetti e interior designer, così da conquistare fette di mercato in settori limitrofi quali il residential&living e saranno riproposti alcuni pezzi iconici ed elementi di heritage disegnati da alcune delle più grandi firme di sempre del design, come Giò Ponti e Renzo Piano. Lo sviluppo di un software di business intelligence permetterà di potenziare i servizi alla clientela, mentre un nuovo configuratore online sul modello del mondo automobilistico darà nuovo impulso all’affermazione sui mercati internazionali dei prodotti speciali. Il nostro lavoro – ha concluso – ci dà l’opportunità di illuminare il bello nel mondo. Dalle grandi architetture alle grandi infrastrutture, dai centri culturali più importanti agli uffici e ai negozi dei brand più conosciuti. Solo quest’anno iGuzzini Illuminazione ha illuminato prestigiose architetture e non solo da Los Angeles ad Amburgo, da Tokio a Doha, da Berlino a Stoccolma, dalla Cina alla Groenlandia, passando per l’Expo di Dubai fino a Venezia, Padova, Genova, Milano, in un elenco che quasi ogni giorno si arricchisce di nuovi progetti di altissima qualità, nei luoghi più prestigiosi».

Nell’ultimo biennio i lavori iGuzzini Illuminazione hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali, come il “Red Hot Award” come miglior prodotto di design nella categoria Lighting System per il proiettore Robin o il “iF Design Award”, categoria Lighting per Agorà, soluzione illuminante per strade piazze e spazi pubblici. «Tutto ciò è reso possibile – ha concluso l’amministratore delegato -, grazie alla passione e alla dedizione delle nostre persone che ringrazio per questo e alle quali auguro un sereno Natale».

Exit mobile version