Italia Oggi: è Macerata la provincia in cui si vive meglio nelle Marche

Il report sulla qualità della vita in Italia premia il maceratese. Giù drasticamente, rispetto allo scorso anno, Ancona, Pesaro e Urbino e Ascoli. Scende anche Fermo. Prima nel Belpaese Trento, ultimo posto per Agrigento

Lo sferisterio di Macerata

Italia Oggi e l’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, ha pubblicato la ventunesima edizione della classifica nazionale della qualità della vita in Italia. Al primo posto la provincia autonoma di Trento che supera Bolzano, prima lo scorso anno. Tra le 107 province, quella in cui si vive peggio, secondo Italia Oggi, è Agrigento, preceduta da Crotone e Napoli.

Ma quale è la situazione nella nostra regione. La provincia in cui si vive meglio, secondo la stima di Italia Oggi, è Macerata che mantiene la 19esima posizione dello scorso anno e scalza Ancona, che dal 12esimo posto del 2018 piomba al 37esimo, perdendo ben 25 posizioni.

Situazione analoga anche per Pesaro e Urbino, Ascoli Piceno e Fermo. Nel primo caso si passa dal 35esimo posto dello scorso anno al 51esimo. Ascoli perde 21 posizioni passando dal 16esimo posto al 37esimo. La più piccola provincia della regione, quella fermana, perde cinque posizioni rispetto allo scorso anno passando dalla 56esima alla 61esima posizione.

Secondo la statistica nazionale, nel 2019 la situazione è complessivamente migliorata; sono 65 su 107 le province italiane in cui la qualità di vita è buona o accettabile.

Emerge inoltre, dai dati riportati da Italia Oggi, come nelle province di piccole e medie dimensioni si viva meglio rispetto alle metropoli, anche se Milano, Roma e Torino guadagnano posizioni rispetto allo scorso anno.