Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Quadrilatero: «Le opposizioni fanno infantilismo politico», parola del sindaco Santarelli

Sindaco di Fabriano e presidente del Consiglio comunale replicano alle opposizioni sulla richiesta di convocazione di un’Assise civica sulla vertenza Quadrilatero e rischio incompiuta. E non mancano le bordate da parte del primo cittadino

Il cantiere della Quadrilatero
Il cantiere della Quadrilatero

FABRIANO – Sindaco di Fabriano e presidente del Consiglio comunale replicano alle opposizioni sulla richiesta di convocazione di un’Assise civica sulla vertenza Quadrilatero e rischio incompiuta.

La presidente del consiglio comunale di Fabriano, Giuseppina Tobaldi
La presidente del consiglio comunale di Fabriano, Giuseppina Tobaldi

«Non ho mai negato la convocazione del Consiglio Comunale, che peraltro è né più né meno che il mio dovere, entro il termine di 20 giorni dalla data del protocollo. Ho solo detto che era impossibile convocarlo entro i termini richiesti dai Consiglieri firmatari (ovvero prima della convocazione del Cipe prevista per il 25 ottobre), visto che la richiesta è stata inoltrata il 15 e la convocazione va fatta almeno 5 giorni prima della data stabilita per la convocazione. Un Consiglio comunale aperto si fa per favorire la partecipazione; le cose vanno fatte bene, non in fretta. Fretta e bene spesso non vanno d’accordo. Nella mia risposta ho inoltre invitato a indicare, oltre alla tematica di discussione, una proposta concreta di ordine del giorno e un documento (mozione o atto d’indirizzo) da sottoporre a discussione e votazione durante la seduta e aperto al contributo dei presenti. Nonostante il mio invito non sia stato accolto, assicuro tutti che il Consiglio comunale si terrà nel rispetto dei tempi previsti dal Regolamento», le precisazioni della presidente, Giuseppina Tobaldi.

 

Più duro politicamente, il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli. «Qualche settimana fa a Fabriano ho messo a disposizione una sala per consentire al comitato nato a Matelica e a tutti i soggetti interessati di incontrare il Sottosegretario al Ministero dell’Agricoltura Pesce, il Senatore Coltorti e l’amministratore unico di Quadrilatero Perosino. Si è parlato di Quadrilatero». Il primo cittadino non lo specifica, ma si tratta del Comitato nato per fermare, o quanto meno aggiornare il progetto, della Pedemontana delle Marche, Fabriano-Muccia.

Il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli con la fascia tricolore
Il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli con la fascia tricolore

«Ho sempre detto alle opposizioni che Perosino è disponibile a incontrarli per parlare della situazione dei cantieri ma non lo hanno mai interpellato. Ora chiedono un consiglio comunale aperto da convocare prima della seduta del Cipe per fare pressione. Fare pressione al Cipe? Questa semplificazione dei temi non aiuta nessuno. Ho personalmente spiegato più volte che il problema non è il Cipe, ma la situazione di Astaldi e le ultime notizie lo confermano. Abbiamo sempre aggiornato le opposizioni ogni volta che si è presentata una novità. A Fabriano abbiamo due Parlamentari che non sono mai stati interpellati per poter capire cosa stia accadendo. Ci sono modi e modi di affrontare le questioni del territorio. Chiedere la convocazione di Consigli comunali aperti a ogni occasione serve solo, a chi lo chiede, ad avere un palco sul quale esibirsi senza fare tanto sforzo. Ennesimo esempio di infantilismo politico. Noi intanto continuiamo con le interlocuzioni con Quadrilatero, Ministero, sindacati e associazioni di categoria per capire come poter superare questo stallo», la bordata del primo cittadino.