Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Raccontare la città con occhi nuovi ed esperienze personali: al via il progetto Senigallia Città Aperta

Nuovi contenuti, creativi ed esperienziali in un nuovo contenitore: uno sguardo emotivo sulla città tramite un'app in cui sono raccolti vari percorsi frutto delle diverse visioni che ognuno ha della sua città

La presentazione del progetto "Senigallia Città Aperta"
La presentazione del progetto "Senigallia Città Aperta"

SENIGALLIA – La dinamicità della spiaggia di velluto si vede anche dai percorsi che vengono intrapresi. Dal 21 aprile prenderà forma un nuovo progetto “Senigallia Città Aperta”, un corso multidisciplinare di storytelling per creare una mappa emotiva ed esperienziale della città attraverso i giovani under 35.

Senigallia Città Aperta è un format che era stato promosso da pochi anni anche in città come Bolzano, Roma, Fermo, Ascoli Piceno e Ancona; consiste in un corso gratuito di scrittura creativa, poesia e fotografia/graphic design per formare dei viaggiatori emozionali. Queste persone, under 35, impareranno a creare un pacchetto di contenuti che rappresenteranno il loro punto di vista sulla città, andando ad arricchire l’offerta “turistica” della città fornendo descrizioni e spunti, esprimendo ricordi ed emozioni dei luoghi di Senigallia che più amano. Il tutto sarà poi fruibile con un’applicazione, “Art Walks”, anch’essa gratuita, che permetterà al turista e perché no al residente, di fruire di un percorso di Senigallia innovativo, intimo e personale.

Foto, descrizioni, testi, citazioni e poesie finiranno in una mappa virtuale di luoghi significativi per il fruitore, legati a ricordi ed esperienze di chi ha creato il percorso. Un modo nuovo di creare mappe e reti di esperienze, sfruttando le nuove tecnologie con cui ormai tutti – chi più chi meno – dobbiamo fare i conti.

Nuovi percorsi che daranno visioni diverse della città, racconti che spiegheranno la storia di un quartiere o un episodio soltanto, contenuti che daranno modo di conoscere da un punto di vista alternativo Senigallia. Con la possibilità di creare cartoline personalizzate da condividere sui social o da spedire agli amici.

«L’obiettivo – spiega l’assessore all’innovazione tecnologica Chantal Bomprezzi – è una guida giovane di Senigallia che suggerisca non solo i posti più frequentati e i principali eventi cittadini, ma anche i luoghi in cui si vivono quelle esperienze fondamentali per l’incontro con i coetanei, la condivisione, la crescita, anche professionale».

«Il linguaggio attraverso cui i ragazzi comunicheranno ed esprimeranno le loro emozioni sarà l’arte – spiega Anna Caramia, di Sineglossa – strumento in grado di generare consapevolezza, stimolare la costruzione dell’identità personale, rafforzare la coscienza civica e promuovere competenze creative personali e aggregate. La condivisione di un linguaggio emotivamente coinvolgente come quello artistico facilita inoltre la creazione del senso di appartenenza, che si traduce nella formazione di un gruppo di persone coeso e nell’affezione nei confronti di un luogo di cui prendersi cura e in cui sentirsi meno precari».

La cartolina del progetto "Senigallia Città Aperta"
La cartolina del progetto “Senigallia Città Aperta”

Senigallia Città Aperta è un progetto realizzato da Sineglossa, associazione formata da un gruppo di artisti provenienti da differenti background, affiancata da un parternariato di cui fanno parte anche il Comune e la Cna di Senigallia, l’associazione Lapsus e lo Spazio autogestito Arvultùra.

Il corso, cofinanziato nell’ambito dell’accordo tra Regione Marche e Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, è riservato a giovani under 35 ed è a numero chiuso: per candidarsi basta inviare una breve lettera di presentazione a info@sineglossa.it entro il 19 aprile. Si terrà il 21/22 aprile, il 28/29 aprile e il 5/6 maggio dalle 10 alle 18 nelle sedi di Cna, Upupa&Colibrì, associazione Lapsus. Entro i primi di giugno, i racconti e i percorsi innovativi di Senigallia saranno disponibili dell’applicazione scaricabile gratuitamente dagli store.