Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Premio Città Italiana dei Giovani, Jesi si candida

Il progetto nasce con l’obiettivo di coinvolgere ed avvicinare i giovani cittadini nelle attività dell’amministrazione pubblica, mediante la simulazione dei lavori del Consiglio

Giovani (Foto tratta da Pixabay)

JESI – Premio Città Italiana dei Giovani, anche Jesi è in gara. L’amministrazione ha formalizzato l’adesione al concorso promosso dal Consiglio Nazionale dei Giovani, organo consultivo del Governo cui è demandata la rappresentanza dei giovani per le politiche di settore. Nello specifico, il premio ha l’obiettivo di sostenere progetti di città inclusive, resilienti e a misura di giovani, incoraggiando le idee innovative che favoriscano la partecipazione attiva delle nuove generazioni nella società.

In base al regolamento, saranno premiate le proposte che favoriscono il coinvolgimento, la responsabilizzazione e la partecipazione dei giovani ai processi decisionali del proprio territorio. La Consulta comunale delle Nuove Generazioni ha espresso l’intendimento di partecipare presentando il progetto denominato “Jesi Youth Council”. Di cosa si tratta? Esso nasce con l’obiettivo di coinvolgere ed avvicinare i giovani cittadini del Comune di Jesi nelle attività dell’amministrazione pubblica, mediante la simulazione dei lavori del Consiglio. I partecipanti avranno l’occasione di ideare e promuovere una mozione o un’interrogazione, iniziando dai lavori delle Commissioni consiliari sino alla discussione plenaria; l’oggetto della mozione potrà interessare i seguenti temi: riqualificazione urbana, luoghi e servizi della città e tematiche di politica e aggregazione giovanile.

Il bando stabilisce anche la possibilità di partecipazione solo ai Comuni in grado di impegnarsi economicamente sin dalla fase di presentazione della candidatura. Non è, invece, prevista alcuna erogazione di fondi destinati alla realizzazione del progetto vincitore. La cifra stanziata ammonta a circa 1700 euro.