Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Serrande di nuovo giù al bar Royal dell’Hotel House

Il locale era già stato colpito da provvedimento di chiusura di 30 giorni nell'agosto scorso, ma il gestore lo aveva disatteso. Il Questore di Macerata Antonio Pignataro ha annunciato nuovi controlli

Hotel House
Hotel House

PORTO RECANATI – Era ormai diventato un covo di pregiudicati e continuava a vendere bevande e alimenti nonostante gli fosse stata sospesa la licenza per 30 giorni. È così che i poliziotti della Questura di Macerata hanno messo i sigilli al bar Royal di Porto Recanati, ubicato al piano terra dell’Hotel House. Il Questore di Macerata Antonio Pignataro ha disposto la sospensione per 7 giorni dell’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande al locale. La decisione è arrivata sia perché il locale era frequentato da numerosi pregiudicati, sia perché al bar era già stata sospesa la licenza per 30 giorni dal Comune di Porto Recanati per una serie di violazioni amministrative a seguito delle quali era stato emanato il provvedimento nell’agosto scorso.

Nei confronti del locale, uno dei due bar presenti all’interno del condominio multietnico, il cui gestore è un extra comunitario è stato disposto anche un nuovo provvedimento da parte del Comune. Nuove sanzioni potrebbero costare al gestore la revoca della licenza.

Il Questore di Macerata Antonio Pignataro ha posto l’accento sull’opera di controllo il cui obiettivo è aumentare la percezione del senso di sicurezza, oltre quello di tutelare famiglie e giovani. Inoltre ha annunciato che i controlli andranno avanti e ha raccomandato ai gestori di esercizi pubblici, specie a chi svolge attività di pubblico spettacolo ed a chi vende sostanze alcoliche e superalcoliche, ad attenersi alle norme. Particolare attenzione sarà rivolta al contrasto della vendita di sostanze alcoliche a minorenni, e al controllo sul personale che svolge attività di vigilanza.