Porto Recanati, auto a soqquadro. Raffica di furti per i ricambi

È accaduto la notte scorsa, 20 maggio, in via della Montecatini. I proprietari delle vetture prese di mira, tutte parcheggiate nella stessa via, si sono accorti del colpo solo stamattina. Rubati stereo, volante, navigatori ed altre parti meccaniche ed elettroniche. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione locale

Topo d'auto

PORTO RECANATI – Auto cannibalizzate a Porto Recanati. È accaduto la notte scorsa, 20 maggio, in via della Montecatini, poco distante dal Comando della Guardia Costiera.
I proprietari delle vetture prese di mira, 4 tutte parcheggiate nella stessa via, si sono accorti solo questa mattina del colpo messo a segno. I topi d’auto hanno rubato stereo, volante, navigatori ed altre parti meccaniche ed elettroniche all’interno di veicoli di pregio. Il sospetto è che le parti rubate andranno ad alimentare il mercato illecito dei pezzi di ricambio.

Tra le vetture forzate e saccheggiate un’Audi A4 alla quale hanno smontato e rubato parti elettroniche e meccaniche. Ad una Bmw 520 hanno asportato invece il navigatore e l’impianto stereo, mentre ad una Kia Sportage hanno rubato il navigatore. Ma la razzia più consistente, i ladri l’hanno messa a segno su una Mercedes Gle dalla quale hanno prelevato addirittura il volante, il computer di bordo, l’impianto di riscaldamento e quello stereo, per un danno quantificato del valore di 5mila euro. Alcuni dei veicoli sono coperti da assicurazione contro il furto.

carabinieri-gazzella
Carabinieri

Sulla vicenda indagano i carabinieri della Stazione di Porto Recanati che hanno raccolto, questa mattina (21 maggio), le denunce dei 4 proprietari delle automobili. Al setaccio i filmati degli impianti di videosorveglianza della zona, alla ricerca degli autori del fatto. Secondo gli inquirenti tutti i furti sarebbero stati messi a segno dalla stessa banda.