Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Mare, sicurezza, tradizione e cultura: Porto Recanati è pronta per la stagione estiva

L'assessore Sabbatini: «Abbiamo deciso, attraverso dei video promozionali, di raccontare il mare e la nostra tradizione cittadina con i sette itinerari che vanno dal Castello Svevo alla passeggiata in bicicletta passando per l’area archeologica romana di Potentia fino al mare»

Un momento della conferenza stampa di presentazione della stagione turistica di Porto Recanati

PORTO RECANATI – È tutto pronto per la stagione estiva di Porto Recanati; nonostante molti appuntamenti siano ancora in cantiere, il comune ha presentato questa mattina la sua campagna promozionale che viaggia sull’onda delle parole sicurezza e serenità.

«La stagione estiva, a causa dell’emergenza sanitaria, è iniziata un po’ in sordina ma tutti ci siamo tirati su le maniche e abbiamo investito sulla promozione – ha detto il sindaco Roberto Mozzicafreddo -. I primi di giugno le prenotazioni languivano ma in realtà adesso è tutto il contrario e non solo ci sono molte chiamate per luglio e agosto ma anche per gli ultimi giorni di giugno. Abbiamo senza dubbio passato un brutto periodo ma speriamo che al termine della stagione tutti gli operatori del settore possano dirsi soddisfatti. L’idea che vogliamo far passare alle persone è di sentirsi sereni di uscire di casa e di venire a Porto Recanati dato che questo è un luogo sicuro. Con serenità guardiamo avanti e continuiamo a lavorare tutti insieme».

«Inevitabilmente risentiamo dei tre mesi di fermo – ha aggiunto il vice sindaco Rosalba Ubaldi – ma siamo al lavoro per garantire, a partire dal primo di luglio, una serie di eventi nella massima sicurezza. La stessa azione che sta avvenendo all’Hotel House è un’azione di tutela totale e non c’è nessun altro posto in cui sono stati eseguiti tamponi a tutti i residenti così approfonditamente. Dovremmo abituarci a una maggiore precauzione, questo è normale, ma chi viene da noi sa di trovarsi in un ambiente curato nei minimi dettagli dove la sicurezza rappresenta una parola d’ordine».

Da sinistra Mozzicafreddo, Ubaldi e Sabbatini

Ha fatto eco alle parole del sindaco e del vice sindaco anche l’assessore al turismo e alla cultura della città costiera Angelica Sabbatini. «Il lavoro che è stato fatto in questo mesi è stato molto importante e non può essere vanificato per episodi che sono tali – ha detto -. Qui oggi c’è un gruppo che ha raccolto l’obiettivo della promozione di questa città raccontandola così come è: un luogo sicuro in cui poter andare in vacanza. Abbiamo quindi deciso, attraverso dei video promozionali, di raccontare il mare e la nostra tradizione cittadina con i sette itinerari che vanno dal Castello Svevo alla passeggiata in bicicletta passando per l’area archeologica romana di Potentia fino al mare e toccando anche il rinomato brodetto, la chiesa della Banderuola e l’animo marinaro. Una campagna promozionale che è arrivata fino all’Umbria».

Nuova veste anche per il sito turistico di Porto Recanati con le varie sezioni dove è possibile prendere contatti con tutte le attività commerciali che insistono sul territorio; dagli chalet ai bar e ristoranti fino ai negozi. E poi il legame con la Riviera del Conero e i Colli dell’infinito grazie alla collaborazione con l’omonima associazione. «Ci siamo attrezzati per garantire i massimi servizi nell’ottica della sicurezza e per permettere le prenotazioni online sul nostro sito – ha detto Carlo Neumann, presidente dell’associazione -. È giusto che le persone vengano in vacanza per divertirsi, rilassarsi e sentirsi sicure e in questo anche la Regione Marche ha fatto la sua parte».

Un momento della conferenza stampa

Soddisfatti gli operatori, come spiega Enzo Ascani dell’associazione turistica portorecanatese. «Al momento in realtà abbiamo anche difficoltà a rispondere a tutte le richieste che arrivano segno che è stato fatto un ottimo lavoro – ha commentato -. C’è un grande ritorno del turismo nei confini nazionali e, nonostante dobbiamo rinunciare all’animazione, siamo pronti per questa nuova stagione estiva nel pieno rispetto delle norme anti contagio. Un ringraziamento va all’Amministrazione comunale che con impegno e collaborazione ha permesso di poter avviare una stagione sicura».

Una città, quella di Porto Recanati, che nel periodo estivo arriva a 650mila presenze e che può contare anche sulla bellissima Arena Gigli che quest’anno, nel rispetto delle norme anti contagio, è pronta ad accogliere vari eventi. «Contiamo, per il 19 luglio, di restituirla con servizi ancora più qualificati con un riassetto di 750 posti a fronte dei 2000 previsti precedentemente all’emergenza sanitaria – ha detto l’assessore Sabbatini -. Ovviamente sarà garantito il distanziamento, sarà misurata la temperatura ai frequentatori, ci saranno ingresso e uscita separate e gli appuntamenti, anche quelli gratuiti, necessiteranno della prenotazione».

Inoltre dal 22 giugno al 6 agosto il comune ha messo a disposizione un servizio bus gratuito per andare a sopperire alla limitazione delle auto in relazione alla ztl e alla questione del parcheggio.