Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Nuovi controlli all’Hotel House, 3 pakistani nascosti nel locale caldaie

Potrebbe trattarsi di clandestini. I carabinieri hanno scoperto un appartamento occupato abusivamente da una famiglia magrebina. L'operazione nel maxi edificio di Porto Recanati è ancora in corso. Presto l'esito

PORTO RECANATI – Tre pakistani nascosti nel locale caldaie e una famiglia magrebina che occupava abusivamente un appartamento. È il primo bilancio del nuovo maxi controllo tutt’ora in corso (30 maggio) all’interno dell’Hotel House di Porto Recanati. Venticinque i carabinieri impiegati nell’operazione, tra Compagnia di Civitanova Marche, Comando Provinciale e Forestali del Comando di Macerata. Nell’appartamento occupato abusivamente, viveva una famiglia di magrebini, composta dai due genitori e due figli adolescenti. I carabinieri stanno provvedendo proprio in questo momento a liberarlo.

I carabinieri all’Hotel House

Durante il controllo i militari dell’Arma hanno sorpreso 3 pakistani nascosti nel locale caldaie: su di loro i carabinieri stanno eseguendo una serie di verifiche per appurarne l’identità e per accertare se siano immigrati clandestini sul territorio nazionale.
I controlli hanno riguardato anche i locali commerciali al piano terra del condominio multietnico, ma i controlli sono ancora in corso.