Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Controlli all’Hotel House e al River Village, denunciate 4 persone

È l'esito dell'operazione congiunta dei carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche, con i colleghi del provinciale e del forestale di Macerata. Al setaccio anche le attività commerciali al piano terra dei due condomini multietnici

Hotel House
Hotel House

PORTO RECANATI – Quattro persone denunciate, 50 identificate e 20 veicoli controllati. È questo il bilancio definitivo del maxi controllo eseguito nella giornata di ieri (30 maggio) all’Hotel House e al River Village da una trentina di carabinieri, tra militari dell’Arma della Compagnia di Civitanova Marche, guidati dal maggiore Enzo Marinelli che ha coordinato l’intera operazione, eseguita con il supporto dei colleghi del Comando Provinciale di Macerata e del Gruppo Forestale di Macerata.

I militari dell’Arma hanno passato al setaccio per 6 ore i due condomini scoprendo un appartamento occupato abusivamente e tre pakistani nascosti nel locale caldaie. Nel corso delle perquisizioni personali i carabinieri hanno rinvenuto indosso ad un 30enne pakistano pregiudicato 2,5 grammi di hashish suddivise in dosi pronte per essere cedute. L’uomo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nei pressi del cortile del condominio multietnico i carabinieri hanno fermato un 22enne tunisino che alla perquisizione personale è risultato essere in possesso di 6,5 grammi di hashish divisi in diverse dosi. Anche nei suoi confronti i militari dell’Arma hanno proceduto alla denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Per l’occupazione abusiva dell’appartamento all’interno dell’Hotel House i carabinieri hanno denunciato una coppia di tunisinimoglie 32enne e marito 21enne che da 3 mesi avevano preso possesso della casa, senza averne titolo, insieme ai due figli. I militari dell’Arma hanno liberato l’appartamento, provvedendo alla sua chiusura con l’intervento di un fabbro.

Nell’ambito dei controlli alle attività commerciali che si trovano al primo piano dell’Hotel House i carabinieri hanno multato per 1334 euro un negozio di frutta e verdura per mancata indicazione della provenienza dei prodotti venduti. Nell’area esterna al condominio multietnico i militari dell’Arma hanno trovato un veicolo in stato di abbandono, due fusti di olio esausto e una batteria per i quali stanno provvedendo al corretto smaltimento.

Tra le persone identificate e controllate, i carabinieri hanno denunciato un uomo per inosservanza del provvedimento di divieto di dimora in provincia di Macerata. Nei confronti dei tre pakistani nascosti nel locale caldaie i militari dell’Arma hanno proceduto alla fotosegnalazione e stanno lavorando per accertarne l’identità e lo stato di regolarità sul territorio italiano.