Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

In centinaia a Porto Recanati al funerale del cestista Attilio Pierini

Il 38enne è deceduto lo scorso 23 giugno lungo la A24 in seguito a un incidente stradale. Ancora ricoverata all'ospedale la moglie Francesca. In tanti oggi hanno voluto dare l'ultimo saluto al portorecanatese

Il 38enne Attilio Pierini

PORTO RECANATI – Commozione e lacrime per l’ultimo saluto ad Attilio Pierini nel piazzale antistante all’oratorio salesiano di Porto Recanati, dove centinaia di persone tra giovani e meno giovani, sportivi e non, sindaci e rappresentanti del mondo del basket si sono stretti intorno al dolore della famiglia del cestista 38enne portorecanatese deceduto lo scorso 23 giugno a seguito di un terribile incidente stradale lungo l’A24.

Durante le esequie, alle quali non ha potuto prendere parte la moglie Francesca – ancora ricoverata in ospedale -, il commosso ricordo del suocero del 38enne. «Forse a Kobe Bryant serviva un’ala-centro forte come te per la squadra celeste di basket; un capitano, un cecchino da tre punti. Poi mi sveglio e non è così. Non posso accettare che tu non ci sia più: eri come un figlio. Io devo avere forza per Francesca, la tua sposa e per trasformare questa tragedia in un punto di rinascita portando sempre con me il tuo meraviglioso mondo».

Presenti durante la funzione religiosa, officiata da don Gabriele, i tanti amici del 38enne e anche i suoi “baby fan” con indosso la maglia con il numero 8 e il nome del cestista portorecanatese; al termine della cerimonia i ragazzi hanno fatto volare in cielo tanti palloncini bianchi e blu.

Il 23 giugno scorso Pierini stava percorrendo l’arteria stradale in direzione di Roma quando all’altezza di Teramo – poco prima del traforo del Gran Sasso -, in un tratto a doppia percorrenza a causa di alcuni lavori, si è scontrato con la sua Audi Q5 contro un tir che procedeva in direzione opposta.

Violentissimo l’impatto tanto che per il cestista della Rossella Virtus Civitanova non c’è stato niente da fare. In auto con lui anche la moglie Francesca che è stata subito trasferita in gravissime condizioni all’ospedale dove è ancora ricoverata; nello scontro ha perso la vita anche il cagnolino che viaggiava con la coppia.

La notizia della morte del 38enne ha gettato nello sconforto tutto il mondo del basket e sono stati tanti i messaggi di cordoglio per Pierini che hanno testimoniato quanto il giovane di Porto Recanati, dentro e fuori dal campo, abbia dimostrato le sue doti sportive ma soprattutto umane.