Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Porto Recanati, due contagi all’Hotel House, il sindaco: «No allarmismi»

A chi sta svolgendo attività di portineria è stato fornito un termoscanner per misurare la temperatura a chi entra e a chi esce e vengono registrati i dati anagrafici di tutti i frequentatori del palazzone multietnico

Hotel House
Hotel House

PORTO RECANATI – Due contagi da Covid-19 all’Hotel House di Porto Recanati; l’annuncio del sindaco Roberto Mozzicafreddo.

La notizia della positività di due uomini, di 45 e 36 anni, residente nel palazzone multietnico della città costiera è arrivata nella giornata di ieri dopo che il primo cittadino ha ricevuto i risultati dei tamponi dall’Asur. «Intendo in primis rassicurare tutta la cittadinanza sulla situazione relativa al contagio – ha sottolineato Mozzicafreddo -. Non appena abbiamo avuto gli esiti del primo contagiato abbiamo attivato tutte le procedure di prevenzione in sinergia con l’Asur, la prefettura, la questura e le forze dell’ordine locali oltre alla Protezione Civile comunale. Uno dei due contagiati è in isolamento a casa e viene costantemente assistito dalla Protezione Civile mediante l’attivazione dei protocolli sanitari del caso. Il secondo, convivente con il primo, si trova attualmente ricoverato (all’ospedale di Civitanova, ndr.) e tramite l’Asur stiamo concordando il da farsi».

Il sindaco di Porto Recanati Roberto Mozzicafreddo

Il primo cittadino ha già attivato la macchina operativa per monitorare la situazione all’Hotel House. «Nell’immediato è stato fornito a chi sta svolgendo il servizio volontario di portineria un termo scanner con il quale viene misurata a tutte le persone – in entrata e in uscita dal condominio – la temperatura corporea così come vengono registrati i loro dati anagrafici in modo da poter avere nel dettaglio il flusso dei frequentatori del condominio – ha detto -. Rassicuro la popolazione sull’attuale situazione di contagio così come sul capillare monitoraggio dell’evolversi della situazione. In giornata (ieri, ndr,) forniremo altre mascherine e presidi sanitari per la sanificazione degli ambienti e dei piani dello stabile».

«L’attenzione da parte dell’amministrazione comunale è massima al fine di limitare qualsiasi altra possibilità di contagio – ha concluso Mozzicafreddo -. Fino ad oggi Porto Recanati è stata una città che ha saputo gestire al meglio questa pandemia e continuerà ad esserlo. Invito i miei concittadini a non alimentare allarmismi inutili e deleteri all’immagine dell’intera città. Se ci saranno da evidenziare situazioni di criticità sarò il primo a darne notizia senza nascondere, come fatto finora, nulla. Per noi la salute viene prima di ogni cosa».