Pollenza, raid vandalico nella scuola. Individuati altri due adolescenti

Si tratta di un 13enne e di un 15enne residenti fuori provincia che si trovavano in zona per trascorrere le vacanze pasquali. Entrambi sono stati individuati dai carabinieri sui social e segnalati alla Procura minorile. Avevano rubato alcuni oggetti e danneggiato i pc urinandoci sopra

Carabinieri, militari dell'Arma, gazzella
Carabinieri

POLLENZA – Avevano rubato e danneggiato alcuni pc all’interno dell’Istituto Comprensivo Vincenzo Monti di Pollenza, ma non sono sfuggiti ai carabinieri che li hanno individuati tutti.

Il fatto era accaduto lo scorso aprile, quando alcuni vandali si erano introdotti nella sede centrale dell’istituto dove avevano messo a segno il loro raid all’interno della scuola secondaria di primo grado. Non solo si erano resi responsabili del furto di alcuni oggetti di scarso valore, ma erano arrivati addirittura ad urinare su alcuni pc. Pensavano forse di restare impuniti, ma non avevano fatto i conti con i militari dell’Arma che sono riusciti ad identificarli tutti.

I primi due ragazzini, di 14 e 16 anni, erano stati individuati già a fine aprile quando i carabinieri avevano scoperto sui social, nel corso dell’attività investigativa, un video che ritraeva i due adolescenti durante l’atto vandalico. Un video girato dagli stessi autori del raid e poi postato forse nell’intento di vantarsi del gesto. I due erano stati denunciati alla Procura dei minori di Macerata.

Nel frattempo le indagini sono andate avanti e i militari dell’Arma alla fine hanno individuato anche gli altri due autori: un ragazzino di 13 e un’altro di 15 anni residenti fuori provincia, ma che si trovavano in zona per trascorrere le vacanze pasquali. Entrambi sono stati individuati sui social e segnalati alla Procura minorile.