Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Polizie locali, l’Ugl si insedia nelle Marche anche a Osimo

Soddisfatto il segretario marchigiano del sindacato Autonomie e Polizie locali, dottor Marino Vincenzo, che spiega gli obiettivi futuri

I controlli dei vigili di Osimo
I controlli dei vigili di Osimo

OSIMO – L’Ugl autonomie e Polizie locali si è insediato nelle Marche anche ad Osimo, dopo che con 21 voti alle elezioni per la nomina dei nuovi rappresentanti sindacali è riuscito ad ottenere un seggio in rsu e per un soffio non ha raggiunto l’obbiettivo di ottenerne anche un secondo.

Le parole del segretario regionale dell’Ugl

Il segretario Ugl della Regione Marche, dottor Marino Vincenzo, afferma con grande soddisfazione: «Saranno studiate tutte le criticità segnalate dai lavoratori del comune osimano cercando di offrire in ogni settore un posto di lavoro dove prevalga la serenità lavorativa del dipendente, caratteristica fondamentale per un buon funzionamento della pubblica amministrazione – dice -. Per noi questa elezione comunque è un punto di partenza e non di arrivo. Noi siamo il sindacato del “fare” e, come ci piace definirci, “l’altro sindacato”. Tra le nostre priorità, segnalate dai lavoratori, e che porteremo negli incontri dei candidati sindaci delle prossime elezioni amministrative, ci sono: lavoro agile, sburocratizzazione-informatizzazione e l’applicazione del nuovo contratto e i relativi aumenti stipendiali. Fortunatamente Osimo non è tra quei Comuni in cui vengono segnalate gravi criticità o carenze di organico che invece soffre Jesi». Proprio nel marzo scorso i Comuni di Jesi e Ancona hanno indetto due concorsi per 3 e 15 agenti di Polizia locale: per l’occasione l’Ugl Autonomie locali settore Polizia ha organizzato un corso di preparazione al concorso tenuto da operatori di settore altamente qualificati, con formula Fad, formazione a distanza. L’Ugl con questa tornata elettorale e come prima elezione ha registrato ottimi risultati a Jesi, Senigallia, Corinaldo, Castellone di Suasa, Falconara, Numana e appunto Osimo.