Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Ostra Vetere, aumenta la tari ma la raccolta rifiuti è in calo: insorge l’opposizione

I tre consiglieri di Lega-Fratelli d’Italia-"Autonomia per Ostra Vetere" protestano per i risultati conseguiti fino al 2017, ma per il 2018 c'è all'orizzonte un ulteriore incremento dei costi

I consiglieri di Ostra Vetere Andrea Santini, Giuseppina Codias e Massimo Bello
I consiglieri di Ostra Vetere Andrea Santini, Giuseppina Codias e Massimo Bello

OSTRA VETERE – Un aumento dei costi della differenziata ingiustificato, a fronte di una diminuzione della percentuale di rifiuti raccolti. È quanto notato dai consiglieri di Lega-Fratelli d’Italia-Autonomia per Ostra Vetere Massimo Bello, Giuseppina Codias, Andrea Santini che hanno presentato un’interpellanza all’assessore alle finanze e al sindaco di Ostra Vetere.

Il costo per la raccolta differenziata – come evidenziato dai tre esponenti – è stato nel 2015 di € 484.497 con una percentuale di raccolta differenziata del 72,74% sul totale di 1.284.677 kg di rifiuti raccolti; nel 2016, il costo del servizio è stato di € 510.876 (+26.379 euro rispetto al 2015) con una percentuale di raccolta differenziata del 71,76% sul totale di 1.354.085 kg di rifiuti raccolti; nel 2017, il costo del servizio è stato di € 548.478 (+37.601 euro rispetto al 2016) con una differenziata del 68,20% sul totale di 1.270.772 kg di rifiuti raccolti (-83.313 kg rispetto al 2016).

L’ulteriore aumento di questa tassa si è realizzato – sostengono i consiglieri di Lega-Fratelli d’Italia-Autonomia per Ostra Vetere – a fronte di un servizio, che negli ultimi anni non ha mostrato un corrispondente aumento né di efficienza né di qualità; per l’esercizio finanziario 2018, i cittadini di Ostra Vetere vedono così aumentare il costo del servizio addirittura del 7%.

Nell’interpellanza, i consiglieri di opposizione hanno chiesto i motivi di tale aumento nonostante il calo nei kg di rifiuti raccolti e se gli amministratori ritengano utile ed opportuno convocare un’assemblea pubblica per illustrare e chiarire le ragioni di tale aumento.