Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

«Più della metà dei disoccupati sono donne»

A sostenerlo, numeri alla mano, è il candidato a sindaco di Fabriano per il Partito Comunista dei Lavoratori Crescenzo Papale, dopo aver esaminato i dati del Centro per l'impiego

La sede del Comune di Fabriano

FABRIANO – «In molti paesi l’8 marzo di quest’anno le piazze vedranno le donne levarsi nuovamente contro l’oppressione e la violenza e per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro riappropriandosi del suo significato originario: la lotta». Ad evidenziarlo è Crescenzo Papale, candidato sindaco per il Partito Comunista dei Lavoratori alle prossime elezioni di Fabriano.

Crescenzo Papale

«È giusto ricordare – aggiunge Papale – che a Fabriano abbiamo superato la soglia dei 5.000 disoccupati, secondi i dati del Centro per l’impiego di Fabriano e di questi 2.794 sono donne, dati che ben fotografano la crisi che dal 2008 sta continuando ad attanagliare il comprensorio fabrianese».
Papale evidenzia come ancora molto ci sia da fare, anche a Fabriano, per arrivare a una piena parità.
«Per conquistare tutti i nostri diritti è necessario costruire un fronte organizzato che riapra una nuova stagione di lotte e che in una prospettiva anticapitalista si ponga come obiettivo il rovesciamento della società divisa in classi e l’abbattimento del patriarcato. Perché – conclude Papale – solo sradicando alla radice le cause dell’oppressione patriarcale e dello sfruttamento capitalista può esserci una vera liberazione delle donne e di tutte le minoranze oppresse. Come affermano le donne argentine “noi ci organizziamo per cambiare tutto”».